UN ANNO FA MORIVA IL DOTTOR LI CHE LANCIÒ L'ALLARME CORONOVIRUS - informazionefacile
UN ANNO FA MORIVA IL DOTTOR LI CHE LANCIÒ L’ALLARME CORONOVIRUS
OGGI È LA GIORNATA DEI CALZINI SPAIATI
5 Febbraio 2021
L'immagine mostra ciocche di capelli tinti di diversi colori
L’ORGOGLIO DEI CAPELLI BIANCHI DELLA REGINA DI SPAGNA
13 Febbraio 2021

UN ANNO FA MORIVA IL DOTTOR LI CHE LANCIÒ L’ALLARME CORONOVIRUS

PER QUESTO LA POLIZIA LO AVEVA MINACCIATO

image_pdfScarica PDF

Ecco in breve la storia del dottor Li, l’oculista di Wuhan che lanciò l’allarme coronavirus  e morì in pochi giorni per aver contratto l’infezione.

I MESSAGGI DI LI.

  • Li Wenliang fu uno dei primi medici a capire che un nuovo virus circolava in Cina.
  • Li era un oculista della città di Wuhan.
  • Wuhan è la città cinese da cui si diffuse il coronvirus.
  • Il 30 dicembre 2019, Li lancia un avvertimento su WeChat. 
  • WeChat è  la piattaforma di messaggi più popolare in Cina; è  simile alla nostra WhatApp.
  • Il giovane medico spiega  che il suo ospedale aveva individuato 7 pazienti con una sindrome simile alla Sars, la polmonite respiratoria acuta grave.
  • In seguito invia altri messaggi.
  • In uno scrive: «secondo le ultime informazioni, è confermata l’infezione da coronavirus. Il tipo di virus è in corso di determinazione».
  • Un altro messaggio dice: «Vi preghiamo di avvertire le vostre famiglie e di prendere precauzioni».
  • Questo suo messaggio, con il nome visibile, si diffonde a migliaia di utenti.

LI E LA POLIZIA.

  • Il 3 gennaio, 4 giorni dopo, la polizia locale convoca Li.
  • La polizia minaccia il medico e lo costringe a firmare un documento per riconoscere il suo “errore”.
  • Dopo aver ammesso il suo errore Li può tornare al lavoro nel suo ospedale.

LA MORTE E LA RICONOSCENZA.

  • Purtroppo Li contrae l’infezione da coronavirus e  il 7 febbraio 2020, muore  a soli 34 anni.
  • Li ha lasciato un figlio e la moglie incinta.
  • Il 2 aprile è nata la sua seconda figlia.
  • I cinesi non hanno dimenticato Li e continuano a visitare la sua pagina su Twitter.
  • La pagina  ha  già ricevuto un miliardo e mezzo di visite.
  • In questo spazio le persone parlano liberamente delle loro esperienze durante la pandemia.
  • Molti ringraziano Li e gli augurano di essere felice.
  • I funzionari di polizia che avevano agito contro Li sono stati rimossi dal loro incarico.

1 Comment

  1. Arik ha detto:

    Cina e pericolosa per il mondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *