Danimarca. Nelle Isole Faroe gli abitanti 1500 delfini
ISOLE FAROE. LA TRADIZIONALE CACCIA A DELFINI E BALENE UCCIDE 1500 ANIMALI IN 1 GIORNO
ELEZIONI GERMANIA: RISULTATI
GERMANIA: ELEZIONI. IL PARTITO SOCIALDEMOCRATICO È IL PIÙ VOTATO
27 Settembre 2021
LA CONFERENZA DEI GIOVANI SUL CLIMA
28 Settembre 2021

ISOLE FAROE. LA TRADIZIONALE CACCIA A DELFINI E BALENE UCCIDE 1500 ANIMALI IN 1 GIORNO

LA TRADIZIONE RISALE AI VICHINGHI. SI CHIAMA GRINDADRÁP

Uccisione delfini isole Faroe

LE ISOLE FAR OER

  • Il fatto che vi raccontiamo di seguito è accaduto nelle isole Far Oer.
  • Le Isole Far Oer fanno parte del Regno di Danimarca.
  • L’arcipelago delle isole Far Oer è formato da 18  isole.
  • Si trovano tra il Mare di Norvegia e il Nord dell’Oceano Antlantico.
In rosso la posizione delle Isole Faroe
Paesaggio delle Isole Faroe

IL FATTO.

  • Il 15 settembre gli abitanti delle isole Far Oer hanno ucciso quasi 1500 delfini.
  • Alcuni giorni dopo, il 23 settembre,  hanno ucciso 52 balene.
  • La caccia di delfini e balene fa parte di una tradizione locale norvegese.
  • Questa tradizione prende il nome di Grindadráp.
  • Molti abitanti locali sono abituati ad assistere a questa caccia.
  • Tuttavia, in genere le balene e i delfini uccisi sono molto meno numerosi.
  • Gli abitanti delle isole,  di solito, uccidon circa 600 balene e 40 delfini all’anno.
  • Ma quest’anno molti di loro sono rimasti stupiti dal numero di animali uccisi.
  • In particolare, è molto elevato il numero di delfini uccisi.

LA DENUNCIA DEL FATTO.

  • Sea Shepherd  (pastore del mare, in inglese) è una ONG impegnata nella difesa del mare e degli animali marini.
  • Gli attivisti di Sea Shepherd si impegnano da anni per fermare la caccia a mare aperto.
  • Sea Sheperd denuncia già da anni la brutalità della tradizione della Grindadráp.
  • In questo tipo di “pesca” gli animali sono trascinati a terra e poi uccisi con il coltello.
  • Gli attivisti  hanno denunciato la morte dei 1428 delfini tramite i social network.
  • Secondo Sea Shepherd, è stata l’uccisione più grande della storia delle isole Far Oer.
  • Inoltre, gli attivisti di hanno definito la caccia del 15 settembre come ‘crudele e inutile’.
  • Questo perché la caccia sarebbe stata effettuata senza le autorizzazioni necessarie e utilizzando un metodo sbagliato.
  • Inoltre sarà impossibile consumare una cosi grande quantità di carne che sarà gettata via.
  • Attivisti e abitanti delle Isole Far Oer hanno affermato che i delfini sono rimasti in agonia per molte ore prima di essere uccisi.
  • Anche le persone che sostengono questa tradizione quest’anno sono sconvolte dall’accaduto.
Se volete approfondire l’argomento vi consigliamo QUESTO VIDEO
Vi avvertiamo che è molto violento e i minori non possono guardarlo.
 

 

Condividi l'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *