13 Febbraio 2024 |

Tempo di lettura: 11'

Israele e l’Agenzia dell’ONU per i rifugiati palestinesi

Israele sostiene che l'Agenzia è solidale e collabora con Hamas. L'Agenzia nega questo fatto.
/tunnel-hamas-israele-sede-unrwa

Il fatto

L’11 febbraio l’esercito israeliano ha detto di aver scoperto un tunnel del gruppo armato palestinese Hamas sotto la sede dell’Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati palestinesi.

L’esercito ha invitato un gruppo di giornalisti internazionali a visitare il tunnel.

L’esercito ha posto come condizione di poter visione il materiale fotografico e video raccolto una volta terminata la visita.

L’Agenzia spiega che non può sapere se sotto i suoi uffici Hamas ha scavato tunnel.

Leggi anche: Essere giornalista a Gaza è molto pericoloso.

Da alcune settimane Israele scredita il lavoro dell’Agenzia.

Israele ha detto che 12 dipendenti dell’Agenzia sono stati coinvolti nell’attacco del 7 ottobre di Hamas in territorio israeliano.

Le accuse israeliane hanno portato gli Stati Uniti e altri paesi occidentali a sospendere i finanziamenti verso l’agenzia.

Questo fatto ha messo molto a rischio il sostegno alla popolazione palestinese, che sta già affrontando una gravissima crisi umanitaria per via della guerra e dell’invasione israeliana nella Striscia di Gaza.

L’agenzia dell’ONU per i rifugiati palestinesi

L’Agenzia dell’ONU per i rifugiati palestinesi è conosciuta con la sigla UNRWA.

Dal 1949 si occupa di dare assistenza umanitaria ai palestinesi che hanno lasciato le proprie case.

Molti palestinesi vivono, infatti, nei campi profughi in Israele, nei territori palestinesi della Striscia di Gaza, della Cisgiordania e nei paesi vicini (principalmente Libano, Siria e Giordania).

Nella Striscia di Gaza l’Agenzia ha 13mila dipendenti e i suoi finanziamenti e il suo lavoro sono fondamentali per la popolazione palestinese.

L’UNRWA ha costruito e gestisce nella Striscia scuole, ospedali e altri servizi, e distribuisce aiuti umanitari a chi ne ha bisogno.

Molti dei suoi dipendenti sono palestinesi: l’UNRWA è, infatti, anche il principale datore di lavoro nella Striscia di Gaza.

Per questo motivo Israele accusa i suoi membri di aiutare Hamas.

L’Agenzia descrive la propria attività come puramente umanitaria e ha negato ogni accusa.

Ha, però, aperto un’indagine interna sui dipendenti accusati da Israele per verificare se abbiano effettivamente rapporti con Hamas. 

CONDIVIDI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *