6 Dicembre 2023 |

Tempo di lettura: 5'

Terrorismo, ministro dell’Interno: 28mila i possibili obiettivi in Italia

Piantedosi ha risposto a una interrogazione in Parlamento sul fenomeno in Italia

(foto: CC Mario Sayadi/Blow Up)

Oggi 6 dicembre il ministro dell’Interno Matteo Piantedosi ha risposto in Parlamento a una interrogazione della Lega. Il tema dell’interrogazione erano i possibili rischi di azioni dei terroristi in Italia.

Dal suo discorso emergono alcuni importanti numeri.
Secondo un’indagine del suo ministero i possibili obiettivi di attentati in Italia sono 28mila.
Di questi, 205 sono in qualche modo legati a Israele e alla comunità ebraica (sinagoghe, centri culturali, consolati, …).

L’ ipotesi di maggiore rischio di attentati è dovuta alle conseguenze dell’attacco terroristico di Hamas avvenuto il 7 ottobre nel sud di Israele.
Conseguenze che interessano tutta l’Europa. In Francia e Belgio, in particolare, ci sono già state vittime.

Nel 2023 le Forze dell’Ordine italiane hanno arrestato 14 persone.
Sono invece 67 gli espulsi dal Paese, 17 negli ultimi due mesi.

Approfondimenti

Ministero dell’Interno

CONDIVIDI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *