STATUA PER LADY DIANA CHE AVREBBE COMPIUTO 60 ANNI
LADY DIANA AVREBBE COMPIUTO 60 ANNI
UN BAMBINO SI RINFRESCA COME RIESCE PER IL CALDO RECORD IN CANADA
ONDATA DI CALDO RECORD IN CANADA
1 Luglio 2021
L'immagine mostra la motovedetta della guardia costiera libica che spara sui migranti
LA GUARDIA COSTIERA LIBICA SPARA CONTRO UNA BARCA DI MIGRANTI
2 Luglio 2021

LADY DIANA AVREBBE COMPIUTO 60 ANNI

LA STATUA A KENSINGTON PALACE IN RICORDO DELLA PRINCIPESSA

L'immagine mostra la statua che i figli hanno dedicato a Lady Diana che avrebbe compiuto 60 anni il 1 luglio
image_pdfScarica PDF
  • Il 1° luglio, la principessa Diana avrebbe compiuto 60 anni.
  • Lady Diana morì invece il 31 agosto 1997 in un incidente stradale.
  • I principi inglesi William e Harry, figli di Lady Diana, hanno inaugurato una statua dedicata alla madre.
  • In questo articolo parleremo in breve di:
    • La vita di Lady Diana,
    • La statua per Lady D.

LA VITA DI LADY DIANA.

  • Diana Spencer, conosciuta come Lady Diana o Lady D, nacque il 1° luglio 1961.
  • La famiglia di Diana era una delle più importanti famiglie inglesi.
  • Diana amava il nuoto, la danza e la musica.
  • Nel 1977 Diana conobbe il principe Carlo, che all’epoca frequentava una sorella di Diana, Sarah.
  • Diana sposò il principe Carlo nel 1981.
  • L’evento venne trasmesso in mondovisione.
  • Clicca QUI per vedere l’evento. 
  • Diana e Carlo hanno avuto due figli, William e Harry.
  • Diana scelse per i figli i nomi, la scuola e la governante.
  • Lady D viaggiò in tutto il mondo per doveri reali.
  • Nel 1985, infatti, venne anche in Italia.
  • La principessa iniziò subito ad impegnarsi in molte cause sociali.

Le cause sociali.

  • Negli anni ’80 Diana divenne madrina di molti enti di beneficienza.
  • In particolare, la principessa prese a cuore la lotta contro l’AIDS https://www.elle.com/it/showbiz/celebrities/a22012227/lady-diana-aids-royal-family-news/ e la lebbra.
  • Lady D lottò contro l’uso delle armi e delle mine antiuomo.
  • Diana inoltre promosse la protezione degli animali.
  • Nel 1992 la principessa raccolse 1 milione di sterline per i servizi di maternità negli ospedali pubblici.
  • Nel 1992, inoltre, Lady D visitò in India l’ospizio per i malati di Madre Teresa.
  • Questi sono solo alcuni esempi dell’impegno sociale di Lady D.
  • Per il suo impegno sociale, la sua empatia e vicinanza con le persone, soprattutto con i più deboli, Lady D divenne presto la Principessa del Popolo.

La separazione.

  • Lady D divenne presto, però, anche la Principessa triste.
  • Infatti, il matrimonio di Diana e Carlo non funzionava.
  • Diana e Carlo si accusarono a vicenda di avere altre relazioni.
  • In una famosa intervista alla BBC, Lady Diana accusò Carlo di avere una relazione con Camilla Parker-Bowles.
  • Camilla diventerà poi effettivamente la seconda moglie di Carlo.
  • Lady D raccontò anche dei propri disturbi alimentari.
  • Diana e Carlo divorziarono nel 1996.

La morte.

  • Lady D morì il 31 agosto 1997 a 36 anni.
  • La principessa morì in un incidente d’auto a Parigi con il suo nuovo compagno Al-Fayed.
  • Il funerale si tenne nell’abbazia di Westminster.
  • Al funerale cantò Elton John, amico di Diana.
  • 3 milioni di persone omaggiarono Lady D nelle strade di Londra.
  • Qui un video con le tappe più importanti della vita di Diana:
  • Clicca QUI per vedere il video.
  • La quarta stagione della serie tv The Crown ha raccontato parte della vita di Diana.

 

  • LA STATUA PER LADY D.

  • Clicca QUI per vedere il video dellìevento.
  • Ieri, i figli di Diana, William e Harry, hanno inaugurato la statua in ricordo della madre nei giardini di Kensigton Palace.
  • I giardini di Kensigton Palace erano i preferiti di Lady D.
  • I principi hanno commissionato la statua nel 2017.
  • Un comitato, formato dalla sorella di Diana, Sarah, e alcune amiche, hanno gestito la commissione.
  • La statua è opera dello scultore Ian Rank-Broadley e del designer Pip Morrison.
  • William e Harry vogliono così far riflettere i visitatori del giardino sulla vita e sull’eredità della principessa.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *