10 Dicembre 2023 |

Tempo di lettura: 6'

Gli USA hanno bloccato una risoluzione dell’ONU che chiedeva il cessate il fuoco nella Striscia di Gaza

Gli Stati Uniti come membri permanenti del Consiglio di Sicurezza possono bloccare ogni decisione
stati uniti consiglio sicurezza veto cessate il fuoco gaza

Venerdì 8 dicembre  il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite aveva presentato una risoluzione che chiedeva un cessate il fuoco umanitario, immediato e permanente, nella Striscia di Gaza.

Gli Stati Uniti hanno posto il veto, il Regno Unito si è astenuto, mentre gli altri 13 paesi membri del Consiglio hanno votato a favore.

Gli Stati Uniti, però sono uno dei cinque membri permanenti del Consiglio di sicurezza, e quindi hanno il potere di bloccare qualsiasi decisione.

La risoluzione, quindi, non è passata.

Gli Emirati Arabi Uniti avevano presentato la risoluzione; 97 paesi l’hanno sostenuta.

Il rappresentante degli Stati Uniti all’ONU, ha detto che il testo era «sbilanciato» e ha detto che la risoluzione non non condannava in maniera abbastanza decisa l’attacco di Hamas del 7 ottobre.

Negli ultimi mesi il Consiglio di Sicurezza ha provato più volte a far approvare delle risoluzioni sulla guerra in corso tra Israele e Hamas.

G Stati Uniti, però, si sono sempre opposti all’uso dell’espressione “cessate il fuoco” sostenendo che questa non rispetti il diritto di Israele a difendersi.

Il 15 novembre il Consiglio di sicurezza aveva approvato, invece, una risoluzione per chiedere «pause e corridoi umanitari» nella Striscia.

LEGGI ANCHE: HAMAS: NASCITA, ORGANIZZAZIONE FINANZIAMENTI.

CONDIVIDI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *