2 Marzo 2020 |

Tempo di lettura: 11'

SIRIA, TURCHIA, RUSSIA, EUROPA. E I PROFUGHI

SIRIA. LA PROVINCIA DI IDLIB.

  • Idlib è una provincia della Siria.
  • Questa provincia è al confine con la Turchia.

 

La provincia di Idlib. Immagine tratta da Internazionale.
  • La provincia di Idlib è l’ultimo territorio ancora sotto il controllo dei ribelli contro Assad.
  • Da alcuni mesi la Siria di Assad ha lanciato un’offensiva nella provincia di Idlib.
  • La provincia è abitata da oltre 3 milioni di persone.
  • Metà di questa popolazione (1 milione e mezzo di persone) proviene da altre zone della Siria.
  • Queste persone hanno abbandonato le loro terre perché cacciati da Assad.

LA PROVINCIA DI IDLIB E LA TURCHIA.

  • Nella provincia di Idlib ci sono militari turchi.
  • La Turchia è stata attiva nella guerra civile siriana.
  • La Turchia ha appoggiato i ribelli contrari ad Assad e ha combattuto i Curdi siriani.
  • Ai primi di febbraio 2020 le forze siriane hanno ucciso alcuni militari turchi.
  • La Turchia ha reagito uccidendo militari siriani.
  • Questi fatti  ha rotto un tacito patto di non aggressione tra turchi e siriani.
  • La Russia garantiva questo patto.
  • La Russia, infatti,  protegge Assad, ma è in buoni rapporti anche con la Turchia.

NUOVI SCONTRI DIRETTI TRA SIRIA E TURCHIA.

  • Nel fine settimana del 29 febbraio sono stati uccisi 33 soldati turchi nella provincia di Idlib.
  • Il 1 marzo la Turchia ha abbattuto 3 jet dell’esercito siriano.
  • Droni turchi hanno distrutto postazioni e convogli delle truppe siriane.
  • Le forze militari russe sono presenti nella zona, ma non sono intervenute.
  • La posizione della Turchia è complessa:
    • è alleata degli Stati Uniti e appartiene alla NATO;
    • ha buoni rapporti con la Russia di Putin;
    • è in grado di ricattare l’Europa con la gestione dei profughi siriani.

I PROFUGHI.

  • Nella provincia di Idlib ci sono, secondo l’ONU (Organizzazione Nazioni Unite), 900 mila profughi.
  • Le frontiere con la Turchia sono chiuse e i profughi sono in condizioni disperate.
  • Quella zona è molto fredda  e gli osservatori hanno riferito molti casi di persone e soprattutto bambini morti per il freddo.
Provincia di Idlib. Genitori con in braccio il loro figlio morto per il freddo.
  • La Turchia, in cambio di aiuti economici, ha accolto 4 milioni di profughi.
  • Ora la Turchia ha aperto le frontiere con Grecia e Bulgaria e sta invitando i profughi ad andare in Europa.
  • Dal 28 febbraio circa 81 mila persone sono entrate in Grecia.
  • La Grecia è decisa a non fare entrare i profughi.
  • Ai confini tra Grecia e Turchia ci sono stati scontri tra l’esercito greco e profughi.
Profughi in attesa ai confini con la Grecia.
  • I profughi diventano un’arma di ricatto potente in mano alla Turchia.
  • In gioco c’è il controllo del medio-oriente e delle sue risorse.

Qui la versione in CAA dello stesso articolo.

CONDIVIDI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *