31 Maggio 2024 |

Tempo di lettura: 9'

I giurati hanno giudicato Donald Trump colpevole

La condanna penale non impedisce a Trump di candidarsi come futuro presidente degli Stati Uniti
processo trump sentenza: colpevole

Il fatto.

Il 29 maggio i giurati popolari hanno giudicato Donald Trump colpevole per i pagamenti all’attrice di film porno Stormy Daniels

Il giudice che ha seguito il processo deciderà la pena l’11 luglio.

La pena massima è di 4 anni di detenzione.

Il giudice decide anche se la pena deve essere scontata in carcere o agli arresti domiciliare o in libertà vigilata.

È la prima volta che un presidente degli Stati Uniti è giudicato colpevole in un processo penale.

Trump può ancora diventare presidente degli Stati Uniti.

Trump è candidato alle prossime elezioni per scegliere il presidente degli Stati Uniti.

Il giudizio di colpevolezza non obbliga Trump di ritirarsi dalle elezioni.

All’uscita dal tribunale ha detto di essere innocente e che il processo è stato truccato.

Il reato commesso da Trump.

Trump era accusato di aver falsificato dei documenti contabili sulle sue spese elettorali nel 2016.

Nel 2006 Trump ha un rapporto sessuale con l’attrice di film porno.

L’attrice – in seguito – minaccia più volte di rendere pubblico il fatto.

Quando nel 2015 Trump decide di candidarsi come presidente vuole nascondere fatti della sua vita che possono metterlo in cattiva luce.

Michael Cohen, avvocato di Trump, paga quindi l’attrice con 130mila dollari.

In seguito Trump rimborsa Cohen con 400 mila dollari.

Giustifica questo rimborso, però, come spese per consulenze legali per la campagna elettorale.

Il reato è quindi di un uso illecito dei fondi della campagna elettorale.

Leggi anche: Trump e i suoi processi in breve.

CONDIVIDI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *