PIEMONTE: RESTRIZIONI. A TORINO LIMITAZIONI ALLA MOVIDA - informazionefacile
PIEMONTE: RESTRIZIONI. A TORINO LIMITAZIONI ALLA MOVIDA
CAMPANIA: CHIESTO IL COPRIFUOCO
20 Ottobre 2020
OSKAR SCHINDLER CI HA LASCIATI
21 Ottobre 2020
Mostra tutto

PIEMONTE: RESTRIZIONI. A TORINO LIMITAZIONI ALLA MOVIDA

CHIUSI I CENTRI COMMERCIALI IL FINE SETTIMANA. SCUOLA A DISTANZA PER IL 50 PER CENTO DEGLI STUDENTI

image_pdfScarica PDF

PIEMONTE.

  • Il presidente della Regione Piemonte,  Alberto Cirio ha detto che entro la sera di martedì 20 ottobre firmerà un’ordinanza che prevede alcune restrizioni alle attività commerciali, la scuola e agli spostamenti.
  • I Centri Commerciali resteranno chiusi tutto il fine settimana: rimangono aperte solo la parte di vendita di alimentari e di prodotti farmaceutici.
  • Gli allievi delle scuole superiori (dal secondo anno all’ultimo) usufruiranno per almeno  metà del tempo della didattica a distanza.
  • L’obiettivo è ridurre l’affollamento sui mezzi di trasporto.
  • Il provvedimento riguarda circa 135 mila ragazzi.
  • L’obiettivo – ha spigato Cirio – è di ridurre a 70 mila gli studenti che usano i mezzi pubblici contemporaneamente.
  • Cirio ha poi detto che incontrerà i sindaci dei Comuni e i presidenti delle Province per individuare le misure più utili caso per caso.
  • La Regione Lombardia ha già attuato il coprifuoco.
  • Anche la Regione Campania chiesto il coprifuoco.

TORINO.

  • La sindaca di Torino, Chiara Appendino firmerà sempre domani (21 ottobre) un’ordinanza che vieterà gli assembramenti in alcune piazze considerate le più a rischio. (Piazza Santa Giulia, via Matteo Pescatore e piazza Montanaro). 
  • La sindaca si incontrerà con la ministra dell’Interno Lamorgese e con i presidenti delle circoscrizioni per prendere altre decisioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *