8 Giugno 2024 |

Tempo di lettura: 24'

Come funziona il Parlamento Europeo

Svolge un ruolo cruciale nel processo decisionale dell'UE, collaborando strettamente con altre istituzioni dell'Unione
Parlamento Europeo

Domenica 9 giugno si vota in tutta Europa per eleggere i deputati del Parlamento Europeo.

Il Parlamento Europeo (PE) è uno dei principali organi legislativi dell’Unione Europea (UE).

Rappresenta direttamente i cittadini degli Stati membri.

Con sede a Strasburgo, Bruxelles e Lussemburgo, il PE svolge un ruolo cruciale nel processo decisionale dell’UE, collaborando strettamente con altre istituzioni dell’Unione.

Le Funzioni del Parlamento Europeo

Le funzioni principali del PE comprendono il potere legislativo, il controllo di bilancio, la supervisione politica e il ruolo consultivo.

Queste funzioni sono essenziali per garantire che le decisioni prese a livello europeo siano democratiche, trasparenti e rispondano agli interessi dei cittadini dell’UE.

1. Funzione Legislativa

Il Parlamento Europeo condivide il potere legislativo con il Consiglio dell’Unione Europea attraverso la procedura legislativa ordinaria, nota anche come co-decisione.

Questa procedura è utilizzata per la maggior parte delle aree di azione dell’UE, come il mercato interno, la protezione dei consumatori, l’ambiente e i trasporti.

Procedura Legislativa Ordinaria: Durante questo processo, la commissione europea propone leggi che devono essere approvate sia dal Parlamento sia dal Consiglio.

Entrambi gli organi possono proporre emendamenti e devono raggiungere un accordo per l’adozione della legge.

Codecisione e Consenso: In alcune aree specifiche, come la politica estera e di sicurezza comune, il PE esprime un parere, obbligatorio ma non vincolante.

2. Funzione di Bilancio

Il Parlamento Europeo ha un ruolo significativo nel processo di redazione del bilancio dell’UE.

Approvazione del Bilancio: Il PE approva il bilancio annuale dell’UE, preparato dalla Commissione e rivisto dal Consiglio.

 Il bilancio copre tutte le spese dell’UE, dalle politiche agricole ai programmi di ricerca.

Emendamenti e Revisione: Il PE può proporre emendamenti al progetto di bilancio.

Se ci sono disaccordi tra il Parlamento e il Consiglio, si avvia un processo di conciliazione per raggiungere un compromesso.

– **Controllo dell’Esecuzione**: Il PE monitora come vengono spesi i fondi dell’UE, assicurandosi che siano utilizzati in modo efficiente e trasparente.

Ogni anno, approva o respinge il bilancio consuntivo, valutando come la Commissione ha utilizzato le risorse.

3. Funzione di Supervisione

Il Parlamento Europeo esercita un controllo democratico sulle altre istituzioni dell’UE.

Nomina della commissione europea: Il PE approva la nomina del Presidente della commissione europea, su proposta del Consiglio Europeo.

Inoltre, approva l’intera Commissione, esaminando i candidati proposti dai governi nazionali.

Mozione di Censura: Il PE può votare una mozione di censura contro la Commissione, obbligandola a dimettersi se viene approvata dalla maggioranza qualificata dei suoi membri.

Indagini e Petizioni: Il PE ha il diritto di istituire commissioni di inchiesta per esaminare presunte violazioni del diritto dell’UE o casi di cattiva amministrazione.

Inoltre, gestisce le petizioni dei cittadini dell’UE su questioni che rientrano nelle competenze dell’UE.

4. Funzione Consultiva

In alcune aree specifiche, il Parlamento Europeo esprime pareri che devono essere considerati dagli altri organi dell’UE.

Sebbene questi pareri non siano vincolanti, rappresentano la voce dei cittadini europei e possono influenzare significativamente le decisioni politiche.

Consultazioni Obbligatorie: In certi casi, come le modifiche ai trattati dell’UE o l’adozione di alcune politiche estere, il parere del PE è obbligatorio.

Risoluzioni e Raccomandazioni: Il PE può adottare risoluzioni e raccomandazioni su vari temi, invitando altre istituzioni dell’UE ad agire in determinati modi.

Composizione del Parlamento Europeo

Il Parlamento Europeo è composto da 705 deputati, eletti ogni cinque anni dai cittadini dell’UE attraverso elezioni dirette.

Dopo le prossime elezioni del 9 giugno 2024 saranno 720.

I seggi sono distribuiti in proporzione tra gli Stati membri in base alla popolazione.

I deputati si raggruppano in diversi gruppi politici transnazionali, che riflettono le principali famiglie politiche europee, o per nazionalità.

Rapporti con gli altri organi dell’Unione Europea

Il Parlamento Europeo collabora e interagisce con altre istituzioni chiave dell’UE.

commissione europea: Il PE svolge un ruolo cruciale nella nomina della Commissione.

Come abbiamo detto, approva il Presidente della Commissione su proposta del Consiglio Europeo e conferma l’intera Commissione.

Inoltre, il PE monitora e valuta l’operato della Commissione, promuovendo trasparenza e responsabilità.

Consiglio dell’Unione Europea: Il PE e il Consiglio condividono il potere legislativo e di bilancio.

In molti settori, le leggi dell’UE sono adottate attraverso la procedura legislativa ordinaria, dove serve l’accordo di entrambe le istituzioni.

Consiglio Europeo: Il PE rappresenta la voce dei cittadini e può influenzare le discussioni e le decisioni del Consiglio attraverso risoluzioni e dibattiti.

Corte di Giustizia dell’Unione Europea (CGUE): Il PE può chiedere pareri legali alla CGUE quando serve sapere se le leggi in discussione sono conformi ai trattati dell’UE.

Può partecipare a casi legali che coinvolgono altre istituzioni dell’UE.

Per questo è importante partecipare alle prossime elezioni del Parlamento Europeo l’8 e il 9 giugno 2024.

Leggi anche: Nel 2024 si vota: Parlamento europeo, Regioni e Comuni. Guida al voto

Foto: Wikimedia Commons CC

CONDIVIDI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *