PARIGI: DECAPITATO UN PROFESSORE PER LE VIGNETTE SU MAOMETTO - informazionefacile
PARIGI: DECAPITATO UN PROFESSORE PER LE VIGNETTE SU MAOMETTO
LONDRA DIVENTA UNA ZONA AD ALTO RISCHIO
16 Ottobre 2020
Mostra tutto

PARIGI: DECAPITATO UN PROFESSORE PER LE VIGNETTE SU MAOMETTO

CHARLIE HEBDO AVEVA PUBBLICATO DI NUOVO LE VIGNETTE

image_pdfScarica PDF

IL FATTO.

  • Nel pomeriggio di venerdì 16 ottobre vicino a Parigi (a Conflans Saint-Honorine) un ragazzo di 18 anni ha ucciso e decapitato un professore di storia e geografia del liceo locale.
  • Il professore, alcuni giorni prima aveva mostrato in classe le vignette di Charlie Hebdo su Maometto.
  • il professore aveva mostrato le vignette durante una lezione sulla libertà d’espressione.
  • L’assassino (di origini cecene) ha minacciato i poliziotti arrivati con un coltello.
  • I poliziotti hanno ucciso il diciottenne con 10 colpi.
  • Prima di essere ucciso, il ragazzo ha pubblicato sui suoi profili social le immagini della sua azione.

CHARLIE HEBDO.

  • Charlie Hebdo è un rivista settimanale francese satirica.
  • Uno dei bersagli della satira della rivista erano le religioni (cristiana, ebraica, musulmana).
  • Il giornale aveva pubblicato alcune vignette satiriche su Maometto.
  •  Il 7 gennaio 2015 alcuni terroristi di Al-Qaeda avevano attaccato la redazione del settimanale e hanno ucciso 12 persone, mentre i feriti sono stati 11.
  • Di recente è iniziato il processo agli attentatori.
  • In quell’occasione Charlie Hebdo aveva ripubblicato le vignette.
  • Dopo questo fatto, a fine settembre,  c’era stato un nuovo atto terroristico: due persone erano state accoltellate vicino alle vecchia sede del giornale.

1 Comment

  1. arie ha detto:

    musulmani… Francia 🇫🇷 è piena di loro.questa non è la prima volta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *