NOBEL PER LA FISICA ALL’ITALIANO GIORGIO PARISI - informazionefacile
NOBEL PER LA FISICA ALL’ITALIANO GIORGIO PARISI
APPROVATO IL PRIMO VACCINO CONTRO LA MALARIA
APPROVATO IL PRIMO VACCINO CONTRO LA MALARIA
7 Ottobre 2021
NOBEL PER LA MEDICINA ALLA SCOPERTA SU COME LAVORA IL SENSO DEL TATTO
8 Ottobre 2021

NOBEL PER LA FISICA ALL’ITALIANO GIORGIO PARISI

PARISI CONDIVIDE IL PREMIO NOBEL CON SYUKURO MANABE E KLAUS HASSELMAN

  • Il 5 ottobre l’Accademia reale svedese ha annunciato i vincitori del premio Nobel per la fisica 2021.
  • Tra i vincitori c’è anche il fisico italiano Giorgio Parisi.
  • Gli altri due vincitori sono Syukuro Manabe e Klaus Hasselman.

CHI È  GIORGIO PARISI.

  • Giorgio Parisi è un fisico italiano.
  • È nato a Roma nel 1948.
  • Nel 1970 si laurea in fisica all’Università La Sapienza di Roma.
  • Parisi è stato ricercatore per molti centri importanti, tra cui anche il CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche).
  • Oggi è docente ordinario di fisica teorica all’Università di La Sapienza di Roma.
  • Parisi ha ricevuto molti riconoscimenti internazionali per i suoi importanti studi.
  • Tra questi sicuramente il più prestigioso è il premio Nobel appena vinto.
  • Parisi è uno dei principali promotori della campagna “Salviamo la ricerca italiana”.
  • La campagna “Salviamo la ricerca italiana” è nata per richiedere l’aumento dei fondi per la ricerca scientifica in Italia.

GLI STUDI.

  • Parisi ha studiato per molto tempo i ‘sistemi complessi’.
  • Per questi studi ha vinto il premio Nobel.
  • Parisi ha fatto questi studi negli anni Ottanta.
  • Gli studi si sono rivelati fondamentali per lo sviluppo della teoria dei sistemi complessi.
  • Ma cosa sono i sistemi complessi?
  • Ovviamente è difficile spiegarlo, sono appunto… complessi!
  • In parole povere, in fisica i sistemi complessi sono sistemi composti da diversi altri sottoinsiemi.
  • I sottoinsiemi interagiscono tra di loro e permettono il funzionamento del sistema.
  • Per studiare questi sistemi bisogna applicare molte regole matematiche.
  • Un esempio di sistema complesso è il meteo.
  • Gli studi di Parisi hanno dunque permesso di studiare meglio il meteo.
  • Uno studio migliore del meteo ci permetterà di avere studi più precisi su clima e cambiamento climatico.
  • Inoltre, lo stesso Parisi ha affermato che i suoi studi potranno contribuire anche negli studi sull’intelligenza artificiale.

L’ACCOGLIENZA DEL PREMIO

  • Dopo aver ricevuto il premio, Parisi ha detto:
    • “Sono felice, non me l’aspettavo, sapevo che avrebbero potuto esserci possibilità.”
    • E poi: “La ricerca è estremamente importante per creare il futuro ed è importante che la ricerca in Italia sia finanziata sul serio.
    • Spero che questo sia un buon momento per investire sulla ricerca perché questo significa investire sui giovani”.
    • Parisi, dunque, è stato sorpreso dal premio Nobel.
    • Tuttavia, aveva capito l’importanza dei suoi studi.
    • Parisi ha colto l’occasione per sottolineare l’importanza della ricerca.
    • Inoltre, ha sottolineato l’importanza di fornire più soldi per la ricerca.
    • Per Parisi ricerca significa anche investire sui giovani.
  • Il presidente del Consiglio Mario Draghi e Il presidente Sergio Mattarella si sono congratulati con il prof. Parisi.
  • Mario Draghi riceverà Parisi a Palazzo Chigi per complimentarsi ufficialmente.
  • Infine, gli studenti dell’Università la Sapienza (dove Parisi è professore), hanno espresso le loro calorose congratulazioni con uno striscione.
  • Potete vedere in video gli studenti che srotolano lo striscione per Parisi.
  • QUI IL VIDEO.

GLI ALTRI PREMI NOBEL PER LA FISICA ITALIANI.

  • Prima di Parisi, altri 5 italiani hanno vinto il premio Nobel per la fisica.
  • Sono:
    • Guglielmo Marconi nel 1909 per il suo contributo nello sviluppo della telegrafia senza fili;
    • Enrico Fermi nel 1938 per i suoi studi sulla fisica nucleare;
    • Emilio Segrè nel 1959 per la scoperta dell’antiprotone;
    • Carlo Rubbia nel 1984 per i suoi studi sulle particelle elementari e la materia oscura;
    • Riccardo Giacconi nel 2002 per i suoi studi sui campi dei raggi cosmici.

GLI ALTRI 2 PREMI NOBEL.

  • Giorgio Parisi condivide il premio Nobel con gli studiosi Syukuro Manabe e Klaus Hasselman.
  • Syukuro Manabe è un climatologo e fisico giapponese.
  • Manabe è meteorologo senior presso l’università di Princeton in America.
  • Klaus Hasselman è un climatologo e fisico tedesco.
  • Hasselman è professore emerito dell’Università di Amburgo, in Germania.
  • Manabe e Hasselman hanno ricevuto il premio Nobel per i loro studi sui modelli sul clima.
  • I loro studi aiuteranno a comprendere meglio i meccanismi del cambiamento climatico e a contrastare gli effetti negativi sul pianeta.

Condividi l'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *