4 Aprile 2019 |

Tempo di lettura: 3'

MOZAMBICO: DOPO IL CICLONE, LE EPIDEMIE

 

  • 2 settimane fa il ciclone Idai aveva colpito il Mozambico.
  •  Le autorità del Mozambico hanno cercato di riparare i danni provocati dal ciclone.
  • La città di Beira è una delle più colpite dal ciclone; in questa città è stata riparato l’acquedotto.
  • La strada principale per Maputo, la capitale, è stata riaperta una settimana fa.
  • Ci sono però ancora zone che possono essere raggiunte solo da barche o elicotteri.
  • Ad esempio la città di Buzi, a sud ovest di Beria è ancora senz’acqua.
  • Il 2 aprile il governo del Mozambico ha detto che nel Paese ci sono stati almeno  mille casi di colera.
  • Il colera si trasmette attraverso l’acqua contaminata-
  • Le autorità temono anche l’arrivo di epidemie di morbillo e malaria.
  • Per contrastare il colore sono arrivate in Mozambico 900 mila dosi di vaccino.
  • Per prevenire la malaria sono state inviate 700 mila zanzariere.

CONDIVIDI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *