MOVIMENTO 5 STELLE: GLI ISCRITTI DECIDERANNO SE PARTECIPARE AL GOVERNO - informazionefacile
MOVIMENTO 5 STELLE: GLI ISCRITTI DECIDERANNO SE PARTECIPARE AL GOVERNO
DRAGHI HA CONCLUSO IL PRIMO GIRO DI CONSULTAZIONI
6 Febbraio 2021
Ci sono 3 immagini di Franco Marini da giovane e da anziano
È MORTO FRANCO MARINI
9 Febbraio 2021

MOVIMENTO 5 STELLE: GLI ISCRITTI DECIDERANNO SE PARTECIPARE AL GOVERNO

ECCO COME ARRIVERÀ LA SCELTA DEL MOVIMENTO

VIDEATA DELLA PIATTAFORMA ROUSSEAU CON LA CONVOCAZIONE ALLA VOTAZIONE SUL GOVERNO DRAGUI
image_pdfScarica PDF
Ecco in poche parole il percorso del Movimento 5 Stelle per decidere sul governo Draghi.

IL PERCORSO DEL M5S PER DECIDERE.

  • Lunedì 8 febbraio i vertici del Movimento 5 Stelle hanno stabilito che gli iscritti al movimento decideranno sulla partecipazione alla maggioranza del governo Draghi.
  • Gli iscritti voteranno attraverso la piattaforma Rousseau.
  • La piattaforma Rousseau è il sito internet dove ci sono le consultazioni  del Movimento 5 Stelle (M5S) con i suoi sostenitori.
  • In questi anni gli iscritti alla piattaforma hanno scelto sulle decisioni più importanti.
  • Ad esempio sulla partecipazione al primo governo Conte (maggioranza M5S-Lega) al secondo governo Conte (maggioranza M5S-PD).
  • Potrà votare chi è iscritto a Rousseau da almeno 6 mesi.
  • Le votazioni inizieranno mercoledì 10 febbraio alle 13 e dureranno 24 ore.
  • Oggi, martedì 9 febbraio, la delegazione del M5S incontrerà Mario Draghi per un secondo colloquio.
  • Dopo questo colloquio sarà formulata la domanda a cui gli iscritti dovranno rispondere.

LE POSIZIONI DENTRO IL M5S.

  • In un primo momento i parlamentari del M5S erano nettamente contrari a partecipare al governo Draghi.
  • In seguito si sono pronunciati a favore Beppe Grillo, Luigi Di Maio, Giuseppe Conte, il capo del precedente governo.
  • Alessandro Di Battista, invece, continua ad essere contrario.
  • La partecipazione del M5S è praticamente necessaria alla nascita del governo Conte.
  • L’unica altra possibilità è una maggioranza Partito Democratico (PD) e Lega.
  • Questa maggioranza, almeno per il momento, sembra molto improbabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *