MIAMI DEMOLIZIONE PALAZZO CROLLATO NECESSARIA
MIAMI BEACH: DEMOLIZIONE CONTROLLATA DEL PALAZZO CROLLATO IL 24 GIUGNO
ASCESA E CADUTA DI CARDINAL BECCIU
5 Luglio 2021
gli scontri ad Haiti dopo che hanno assassinato il presidente
HAITI CHIEDE L’INTERVENTO DEGLI USA DOPO L’ASSASSINIO DEL PRESIDENTE
12 Luglio 2021

MIAMI BEACH: DEMOLIZIONE CONTROLLATA DEL PALAZZO CROLLATO IL 24 GIUGNO

IL PROVVEDIMENTO NECESSARIO PER L'AVVICINARSI DI UNA TEMPESTA TROPICALE

MIAMI DEMOLIZIONE DEL PALAZZO CROLLATO
image_pdfScarica PDF
  • Il 24 giugno a Miami Beach un palazzo era parzialmente crollato.
  • Le ricerca dei dispersi sono andate avanti molto giorni.
  • I dispersi sono 121 e i corpi di persone senza vita ritrovati sono 24.
  • Domenica 4 luglio le autorità cittadine hanno deciso di procedere con la demolizione controllata di ciò che resta del palazzo.
  • Le persone dei palazzi vicino non hanno dovuto lasciare le proprie abitazioni; è stato sufficiente che chiudessero le finestre per non fare entrare polveri e detriti.
  • Le autorità hanno preso questa decisione perché è in arrivo una tempesta tropicale (Elsa).
  • Questa tempesta si abbatterà proprio sulla Florida, dove si trova Miami.
  • Il 4 luglio negli Stati Uniti si festeggia il giorno dell’Indipendenza.
  • Quest’anno a Miami, però,  i festeggiamenti per questa ricorrenza non ci saranno.

Ecco le immagini del crollo controllato.

  • Le operazioni di soccorso sono riprese lunedì mattina, dopo che il sito è stato giudicato sicuro dalle autorità locali.
  • Gli esperti dicono che la causa del crollo parziale del palazzo sia la corrosione e il deterioramento dell’edificio.
  • Responsabile del deterioramento potrebbe essere soprattutto il sale dell’oceano.
  • Una perizia aveva evidenziato che era necessario iniziare interventi di ristrutturazione affinché l’edificio “mantenesse la sua integrità strutturale.
  • Il palazzo era abitato soprattutto da pensionati e persone benestanti che non sapevano di essere in una situazione rischiosa.
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *