MATTARELLA: NEL FASCISMO NULLA DI BUONO

“Le leggi razziali macchia indelebile”

  • Giovedì 25 gennaio il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha commemorato il  Giorno della Memoria.
  • Il Giorno della Memoria è una ricorrenza internazionale celebrata il 27 gennaio di ogni anno  per commemorare le vittime dell’Olocausto.
  • Durante il discorso Mattarella ha detto: “Sorprende sentir dire, ancora oggi, da qualche parte, che il fascismo ebbe alcuni meriti ma fece due gravi errori: le leggi razziali e l’entrata in guerra. Si tratta di un’affermazione gravemente sbagliata e inaccettabile, da respingere con fermezza“.
  • Mattarella ha poi continuato e ha ha ricordato  le leggi razziali del 1938: “Le leggi razziali rappresentano un capitolo buio, una macchia indelebile, una pagine infamante della nostra storia“.