16 Febbraio 2019 |

Tempo di lettura: 4'

MATTARELLA HA GRAZIATO 3 ANZIANI

  • Il 14 febbraio il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha ha graziato 3 persone.
  • Tutti e tre  avevano ucciso i propri familiari malati.
  • Vergelli ha 88 anni e uccise la moglie (malata di Alzheimer) nel 2014 strangolandola.
  • Vergelli si andò poi a costituire alla polizia, spiegando di non  sopportare l’aggravamento della malattia di lei.
  • Vergelli era stato condannato  a 7 anni e 8 mesi.
  • Bini, che oggi ha 89 anni, uccise la moglie (anche lei malata di Alzheimer) nel 2007, sparandole tre colpi di pistola nel suo letto d’ospedale.
  • Bini aveva  era stato informato di un peggioramento delle condizioni di salute della moglie.
  • Franco Antonio Dri ha 78 anni e  uccise il figlio (tossicodipendente da anni) nel 2015, sparandogli dopo una lite.
  • Dri fu condannato a 6 anni e 2 mesi, scontati agli arresti domiciliari per le sue condizioni di salute.
  • Il presidente Mattarella ha concesso la grazia tenendo conto dell’età avanzata dei 3 uomini, delle loro condizioni di salute e delle circostanze in cui sono maturati i delitti.
CONDIVIDI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *