L'UNIONE EUROPEA VUOLE METTERE UN TETTO AL PREZZO DEL GAS. - informazionefacile
L’UNIONE EUROPEA VUOLE METTERE UN TETTO AL PREZZO DEL GAS.
LIZ TRUSS SOSTITUISCE BORIS JOHNSON ALLA GUIDA DEL GOVERNO DEL REGNO UNITO
6 Settembre 2022
È MORTA LA REGINA ELISABETTA
9 Settembre 2022

L’UNIONE EUROPEA VUOLE METTERE UN TETTO AL PREZZO DEL GAS.

image_pdf
  • Mercoledì 7 settembre la presidente della Commissione europea Ursula Von der Leyen ha detto come l’Unione Europea vuole contrastare l’aumento del prezzo del gas.
  • Ricordiamo che il prezzo del gas determina il prezzo di tutta l’energia.
  • IL 7 settembre si sono riuniti i rappresentanti diplomatici dei Paesi dell’Unione Europea per preparare la riunione dei ministri dell’Energia europei di venerdì 9 settembre.
  • I punti principali  dell’intervento dell’Unione Europea sono 5.

1.

  • Rsparmio nell’uso dell’elettricità,  
  • Questo risparmio si aggiungerebbe al risparmio nei consumi di gas del 15 per cento che i paesi dell’unione Europea devono già ottenere.

2.

  • Limitare i profitti delle compagnie che producono elettricità con fonti alternative al gas.
  • Queste compagni infatti  stanno guadagnando molto dal momento che il prezzo dell’elettricità è legato al gas.
  • Questi guadagni extra dovrebbero essere girati allo Stato.
  • Lo Stato userà poi questo denaro per aiutare le imprese e i cittadini in difficoltà.

3.

  • Applicare i principi del provvedimento 2 anche alla vendita del petrolio.

4.

  • Lo Stato fornirà garanzie finanziarie alle aziende che vendono gas e petrolio e devono pagare prezzi altissimi per queste materie.

5.

  • Imporre un tetto al prezzo del gas, in particolare al gas proveniente dalla Russia.
  • in  questo modo si ridurrebbero  i grossi ricavi che la Russia ottiene vendendo i gas  ai prezzi di oggi che sono altissimi.
  • Rendere operativa questa azione è complicato.
  • Il prezzo del gas è su livelli molto alti: in queste settimane ha raggiunto anche i 340 dollari al megawattora, quasi dieci volte il prezzo di un anno fa.

LA REAZIONE DI PUTIN.

  • Il presidente russo Vladimir Putin, in ogni caso, ha già annunciato ritorsioni:  mercoledì in un discorso.
  • Putin  ha detto che la Russia non fornirà più petrolio e gas ai paesi occidentali che imporranno uno «stupido» limite di prezzo all’energia russa.

 

 

 

Condividi l'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.