25 Gennaio 2023 |

Tempo di lettura: 7'

L’UCRAINA AVRÀ CARRI ARMATI MODERNI

Perché l'Ucraina li vuole. Germania, Stati Uniti, Polonia e altri paesi li inviano
l'ucraina avrà carri armati moderni

Mercoledì 25 gennaio il capo del governo tedesco, Olaf Scholz, ha annunciato che invierà i moderni carri armati Leopard-2 all’Ucraina.

Gli Stati Uniti invieranno, invece, i carri armati di tipo M1 Abrams.

Da tempo il presidente dell’Ucraina Zelensky chiede carri armati moderni agli Stati Uniti e ai Paesi suoi alleati.

Nei primi tempi della guerra sia Russia sia Ucraina avevano usato carri armati del periodo sovietico, cioè vecchi.

In seguito la Russia aveva sostituito questi armamenti, che erano stati distrutti , con armi più moderne.

La Germania non voleva inviare questi carri armati perché teme di provocare una reazione russa.

La Polonia possiede i Leopard e 2 giorni fa ha deciso di inviarne 14 all’Ucraina.

Per inviarli, però, doveva avere il benestare della Germania e ha chiesto formalmente il permesso alla Germania.

L’UCRAINA AVRÀ CARRI ARMATI MODERNI, MA…

Avere carri armati moderni non significa poterli usare subito.È necessario, infatti, che i militari imparino a usarli, che ci sia carburante per farli muovere, che ci siano i pezzi di ricambio.

L’Ucraina spera di poter usare i nuovi carri armati già in primavera.

L’ambasciatore russo in Germania: definisce “Molto pericolosa la scelta di Berlino” di inviare i Leopard-2 all’Ucraina.

Altri Paesi europei valutano l’invio di Leopard-2 all’Ucraina.

Zelensky, intanto, chiede che i carri armati siano alcune centinaia e chiede altre armi.

CONDIVIDI

LEGGI ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *