PARIGI: L’ARCO DI TRIONFO IMPACCHETTATO - informazionefacile
PARIGI: L’ARCO DI TRIONFO IMPACCHETTATO
SANGIOVANNI E GIULIA STABILE SI SONO LASCIATI?
19 Settembre 2021
EUROPA: FILM VINCITORE A CANNES. DA NON PERDERE
20 Settembre 2021

PARIGI: L’ARCO DI TRIONFO IMPACCHETTATO

La storia e le foto

  • A Parigi (Francia) il 18 settembre si è tenuta l’inaugurazione de L’Arc de Triomphe empaqueté, cioè l’Arco di Trionfo impacchettato.
  • L’impacchettamento dell’Arco di Trionfo è un progetto dell’artista francese Christo e della moglie Jeanne-Claude.
  • In questo articolo parleremo in breve di:
    • L’Arco di Trionfo impacchettato.
    • Christo e Jeanne-Claude.
L’Arco di Trionfo impacchettato.

L’Arco di Trionfo impacchettato.

  • L’idea dell’Arco di Trionfo impacchettato nasce negli anni ’60.
  • In quegli anni, però, per Christo e Jeanne-Claude era troppo difficile ottenere il permesso di realizzare un’opera così grande.
  • Prima il nido di una coppia di uccelli sull’Arco e poi la pandemia hanno ritardato la realizzazione dell’opera.
  • Intanto, Christo e Jeanne-Claude sono morti.
  • I loro collaboratori, però, hanno deciso di finire l’opera.
  • Nel luglio 2020, una squadra di 95 persone ha iniziato i lavori di preparazione.
  • Per l’opera, la squadra ha utilizzato tessuti di una plastica blu-argento e corda rossa.
L’Arco di Trionfo impacchettato – I lavori di preparazione
L’Arco di Trionfo impacchettato – I lavori di preparazione
  • L’idea di Christo era di creare un “oggetto vivente”.
  • L’opera si muove al vento e riflette la luce.
  • L’opera costa 14 mila euro.
  • Il finanziamento arriva dalla vendita di disegni e studi dell’artista Christo.
  • L’Arco di Trionfo impacchettato si potrà vedere a Parigi dal 18 settembre al 3 ottobre.
  • Le persone possonoo avvicinarsi e toccare l’opera.
L’Arco di Trionfo impacchettato.
L’Arco di Trionfo impacchettato.

Christo e Jeanne-Claude.

  • A partire dagli anni ’60 Christo e Jeanne-Claude erano diventati tra i più importanti artisti di land art.
  • Gli artisti di land art intervengono direttamente sul territorio, soprattutto su spazi grandi.
  • La coppia ha realizzato molte installazioni temporanee in diversi Paesi del mondo.
  • La prima opera di Christo e Jeanne-Claude è del 1961.
  • Si trattava di un muro di barili a Parigi.
  • L’opera era una protesta contro il muro di Berlino.
  • L’installazione della piattaforma galleggiante sul Lago d’Iseo (Lombardia) è famosissima.
La piattaforma galleggiante sul Lago d’Iseo
  • Jeanne-Claude è morta nel 2009.
  • Christo è morto invece nel maggio 2020.
  • Per saperne di più puoi leggere questo interessante articolo del Post.

Un grazie speciale alla nostra lettrice Cecilia per le foto!

Condividi l'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *