29 Marzo 2016 |

Tempo di lettura: 2'

Land of mine

Di Martin Zandvliet
(Germania, Danimarca, 2015, 100 minuti)

  • Il film racconta di un frammento di storia ancora sconosciuto.
  • Dopo la resa della Germania nazista nel 1945, i soldati tedeschi in Danimarca furono deportati e lavorarono per i loro ex prigionieri.
  • Obiettivo del lavoro: rimuovere i 2 milioni di mine posizionate dai tedeschi sulle coste danesi.
  • Il film racconta il desiderio di vendetta, ma anche il ritrovamento del senso di umanità di un popolo dilaniato dalla guerra e fa luce su questa tragedia storica.
CONDIVIDI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *