LA STORIA DEI PUZZLE - informazionefacile
LA STORIA DEI PUZZLE
UN SECOLO DI CANZONI. 1940
2 Aprile 2020
CANI TRISTI PER IL CORONAVIRUS
10 Aprile 2020
Mostra tutto

LA STORIA DEI PUZZLE

image_pdfScarica PDF

LA NASCITA DEI PUZZLE.

  • Il primo puzzle nasce in Inghilterra come gioco didattico nel 1767.
  • Nel Settecento le famiglie nobili o ricche avevano in casa dei precettori, cioè insegnanti privati.
  • Un’insegnante privato  (John Spilsbury) ebbe l’idea di incollare carte geografiche su tavole di legno e di separare poi le nazioni con un seghetto.
  • I suoi allievi dovevano poi ricomporre la carta geografica.
  • In questo modo imparavano la geografia.
  • Come possiamo capire i primi puzzle erano un gioco da ricchi.
  • Le tavole erano, infatti, di legno pregiato (mogano o cedro), le cartine geografiche erano dipinte a mano.

 

EVOLUZIONE DEI PUZZLE.

  • In seguito i soggetti dei puzzle aumentarono: non erano solo carte geografiche ma anche eventi storici come ad esempio l’incoronazione della Regina Vittoria o scene della Bibbia, o immagini di oggetti.
  • Per ridurre il costo, inoltre, iniziarono ad essere usati legni meno pregiati.
  • I puzzle di legno sia perché erano giochi didattici, sia perché erano intagliati nel legno, avevano pochi pezzi (al massimo 50).
  • Verso la fine dell’Ottocento iniziò la produzione di puzzle su cartone.
  • Solo verso il 1930 le scatole che contengono i pezzi del gioco proposero sul coperchio l’immagine da riprodurre.
  • Fino a quel momento chi giocava doveva “indovinare” l’immagine nascosta nei pezzi.

I PUZZLE OGGI.

  • Con il miglioramento delle tecniche di taglio i puzzle di cartone hanno sostituito quelli di legno.
  • In questo modo i puzzle sono diventati accessibili a tutte le tasche.
  • Con il passare del tempo sono aumentati i pezzi in cui l’immagine è scomposta.
  • Si iniziò con 500 pezzi, poi mille e negli Settanta a 2 mila.
  • I puzzle in questo modo diventavano sempre più difficili e diventavano un passatempo per adulti.
  • Tra le ditte produttrici di giochi cominciò la sfida a produrre “il puzzle più difficile”.
  • Il primo “più difficile” nasce nel 1964: era composto di soli 340 pezzi ma aveva come soggetto un quadro astratto.

 

Ecco il “puzzle più difficile” da un quadro di Pollok.

  • Oggi la sfida è soprattutto sul numero di pezzi.
  • Il record per il puzzle più grande in commercio ce l’ha, dal 2018, un puzzle da 52.110 pezzi prodotto da un’azienda ceca.

Ecco il puzzle “più grande” fino ad oggi prodotto.

 

 

  • La scatola che lo contiene pesa ben 23 chilogrammi!

IL PUZZLE AL TEMPO DEL CORONAVIRUS.

  • In questi giorni milioni di persone  sono chiuse in casa e non sanno come passare il tempo.
  • Molti hanno pensato che mettersi a comporre puzzle può essere un modo stare tranquilli e combattere le noia.
  • Amazon, il mercato via web, riferisce che i puzzle sono tra i prodotti più richiesti; infatti sono al settimo posto.
  • Ravensburger è la maggiore produttrice di puzzle al mondo.
  • In questi giorni le sue vendite sono aumentate del 370 per cento.
  • Presto i suoi magazzini saranno vuoti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *