LA CISGIORDANIA. LA SUA STORIA IN BREVE. LA VITA DIFFICILE
LA CISGIORDANIA. LA SUA STORIA IN BREVE
I PALESTINESI, UNITI, PROTESTANO
20 Maggio 2021
GERUSALEMME: LA SUA STORIA IN BREVE
22 Maggio 2021

LA CISGIORDANIA. LA SUA STORIA IN BREVE

GLI INSEDIAMENTI DEI COLONI ISRAELIANI RENDONO DIFFICILE LA PACE

un bambino palestinese a piedi nel nulla
image_pdfScarica PDF

GEOGRAFIA.

  • La Cisgiordania è il territorio che si estende da Gerusalemme fino alla sponda occidentale del fiume Giordano.

  • Non ha sbocco sul mare.

L'immagine mostra una cartina con la Cisgiordania e i Paesi vicini
La Cisgiordania e i Paesi vicini

LA STORIA RECENTE.

  • Israele occupò la Cisgiordania nel 1967 (come la Striscia di Gaza).

  • Prima del 1967, la Giordania controllava la Cisgiordania.

  • La Cisgiordania era abitata soprattutto da persone arabe.

  • Dopo il 1967  Israele cominciò a fondare in Cisgiordania le cosiddette “colonie”.

  • Le colonie sono insediamenti civili di ebrei.

  • Tutte le autorità internazionali, compresa l’ONU (Organizzazione Nazioni Unite) considerano le colonie una violazione del diritto internazionale.

  • La convenzione di Ginevra del 1949, infatti, proibisce a uno stato occupante di trasferire civili nei territori occupati.

  • Israele ha firmato la convenzione di Ginevra.
  • Prima del 1967 gli Israeliani non vivevano in Cisgiordania.
  • Oggi sono circa il 15 per cento della popolazione.
  • Le colonie sono uno dei maggiori ostacoli a una possibile pace tra Israele e Palestinesi.
  • L ’Autorità Palestinese, con a capo il partito moderato di Fatah, governa la Cisgiordania.
  • Israele, però,  mantiene diversi importanti poteri, tra cui il controllo militare di buona parte del territorio.
  • Nel 1995 un  nuovo accordo, noto anche come Oslo II, divideva la Cisgiordania a macchia di leopardo in 3 tipi di zone:
    • zona A, sotto il controllo palestinese;
    • zona B, sotto il controllo congoiunto israelo-palestinese;
    • zona C, sotto il controllo israeliano.

LA VITA QUOTIDIANA DEI PALESTINESI.

  • La vita dei cittadini palestinesi è resa molto difficile,  dai  posti di blocco di soldati israeliani che rendono difficili i loro spostamenti.
  • Gli Accordi del 1995, infatti, hanno affidato ad Israele il controllo delle principali vie di transito.
  • Sono presenti autostrade che per lo più servono gli israeliani.
  • I palestinesi possono usare queste autostrade.
Un soldato israeliano controlla un bambino palestinese a un posto di blocco
  • Anche l’accesso a beni essenziali, come ad esempio l’acqua, discrimina i palestinesi. 
Cisgiordania: l'immagine mostra un uomo palestinese carico di taniche che usa per procurarsi l'acqua
Un uomo palestinese si rifornisce di acqua

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *