1 Ottobre 2022 |

Tempo di lettura: 3'

IL SABOTAGGIO DEI GASDOTTI NEL BALTICO

CHI SONO I RESPONSABILI? A CHI GIOVA IL SABOTAGGIO?
l'unione europea e il prezzo dell'energia
  • Il 27 settembre è stato inaugurato il gasdotto che da ottobre porterà il gas della Norvegia a Danimarca e Polonia.
  • Sempre il 27 settembre ci sono state imponenti perdite di gas dai gasdotti (NordStream 1 e NordStream 2) che portavano il gas russo alla Germania attraverso il Mar Baltico.
  • Pare certo che sabotaggi abbiano danneggiato i 2 gasdotti.
  • NordStrean 2 non è  mai entrato in funzione a causa della guerra Russa-Ucraina.
  • NordStream 1 è stato chiuso a tempo indeterminato a settembre.
  • Da un punto di vista del rifornimento di gas il danno, quindi, è nullo.
  • La Russia accusa del sabotaggio Polonia e soprattutto gli Stati Uniti che taglierebbero così i rapporti energetici tra Russi e Europa.
  • Gli Stati Uniti e l’Europa accusano del sabotaggio la Russia.
  • La Russia non ha un vantaggio dai danni ai 2 gasdotti, ma l’azione avvertirebbe gli occidentali che la Russia è pronta a colpire infrastrutture in Europa.
  • Senza dubbio i sabotaggi hanno aumentato la paura e reso più difficile la ricerca della pace.
CONDIVIDI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *