IL MOVIMENTO 5 STELLE CONFERMA LA REGOLA DEI 2 MANDATI – informazionefacile
IL MOVIMENTO 5 STELLE CONFERMA LA REGOLA DEI 2 MANDATI
GOVERNO: DRAGHI HA DATO LE DIMISSIONI. NUOVE ELEZIONI
21 Luglio 2022
italiano uccide un nigeriano per futili motivi
CIVITANOVA MARCHE: UN ITALIANO UCCIDE A MANI NUDE UN UOMO NIGERIANO PER FUTILI MOTIVI
30 Luglio 2022

IL MOVIMENTO 5 STELLE CONFERMA LA REGOLA DEI 2 MANDATI

MOLTI POLITICI DEL MOVIMENTO NON SARANNO NELLE LISTE

IL FATTO.

  • Venerdì 29 luglio il Movimento 5 Stelle ha scelto di confermare  la regola dei due mandati.
  • La scelta impedirà a molti esponenti importanti del M5S di candidarsi alle prossime elezioni politiche del 25 settembre.
  • Nei giorni scorsi Giuseppe Conte ha provato a convincere il fondatore Beppe Grillo a fare delle eccezioni solo per alcuni esponenti più noti.
  • Tra chi non potrà ricandidarsi con il M5S ci sono il presidente della Camera Roberto Fico, la senatrice Paola Taverna, gli ex ministri Danilo Toninelli, Giulia Grillo e Riccardo Fraccaro, e altri esponenti molto vicini a Conte come Vito Crimi e Alfonso Bonafede

CHE COSA È LA REGOLA DEI 2 MANDATI.

  • La regola dei 2 mandati è stata uno dei fondamenti del Movimento 5 Stelle.
  • È il divieto per i politici del partito con incarichi istituzionali di candidarsi una terza volta.
  • Questa regola vale sia nella politica nazionale sia nella politica locale.
  • L’obiettivo dei fondatori del Movimento 5 Stelle era impedire ai suoi politici di fare della politica una “professione”.
  • Il M5S, infatti, ha sempre criticato con violenza  i politici “attaccati alle poltrone”, che vivono scollegati dalla società fuori dai “palazzi della politica”.
  • A luglio del 2019 era stato introdotto nelle elezioni amministrative il mandato zero.
  • Il mandato zero è un modo per considerare nullo  il primo mandato degli eletti a livello locale e permettere loro di essere eletti per 3 volte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *