15 Novembre 2018 |

Tempo di lettura: 2'

IL GOVERNO NON MODIFICA LA MANOVRA ECONOMICA

  • In ottobre il governo italiano aveva presentato alla commissione europea il documento programmatico di Bilancio per il 2019.
  • La commissione europea non aveva approvato le scelte del governo italiano perché prevede un aumento della spesa pubblica.
  • La commissione europea aveva chiesto, quindi, al governo italiano di correggere la manovra economica entro il 13 novembre.
  • Il 13 novembre il governo italiano ha inviato alla commissione europea una lettera di spiegazioni della manovra.
  • Il governo ha deciso di non modificare la manovra.
  • L’unica concessione alle richieste europee è un aumento della vendita dei beni dello Stato per ridurre il debito.
CONDIVIDI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *