27 Gennaio 2020 |

Tempo di lettura: 6'

i RISULTATI DELLE ELEZIONI REGIONALI

EMILIA-ROMAGNA.

I CANDIDATI.

  • Le elezioni regionali di domenica 27 gennaio  hanno confermato Stefano Boniccini presidente dell’Emilia-Romaagna.
  • Bonaccini ha ottenuto il 51,4 per cento dei voti, cioè la maggioranza assoluta.
  • Questo è il secondo mandato di Bonaccini che ha governato l’Emilia-Romagna negli ultimi 5 anni.
  • L’avversaria di Bonaccini, Lucia Borgonzoni della Lega, ha raccolto  il 43,8 per cento dei voti.
  • L’affluenza alle urne è stata molto alta: 67,67 per cento.
  • Il Partito Democratico (PD)  è al 33,8 per cento, la Lega al 31,8%. Fratelli d’Italia è  all’8,2Forza Italia  è al 2,4 per cento.

I PARTITI.

  • Il Movimento 5 Stelle ottiene il 4,7 per cento (aveva il 27 per cento alle politiche del 2018).
  • La coalizione del centrosinistra è al 48,5% contro il 45,2% del centrodestra.
  • In Emilia-Romagna è nato ed è stato molto attivo il Movimento delle sardine.

CALABRIA.

I CANDIDATI.

  • In Calabria la candidata del centrodestra è Jole Santelliè al 55,9 per cento.
  • Pippo Callipo – candidato del centrosinistra – al 30,1;
  • Francesco Aiello (Cinquestelle) è al 7,4%;
  • Il candidato indipendente Carlo Tansi è al 6,3.

I PARTITI.

  • Anche in Calbriai il Pd, come in Emilia-Romagna, è il primo partito con il 16,3 per cento.
  • La Lega  è al 12,1. Forza Italia è all’12,8 per cento;
  • Fratelli d’Italia all’11,2.
  • 5Stelle, che qui erano alleati con una lista civica, sono al 6,2 per cento.
CONDIVIDI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *