I RISULTATI DELLE ELEZIONI AMMINISTRATIVE - informazionefacile
I RISULTATI DELLE ELEZIONI AMMINISTRATIVE
TAMPONE PER CHI ARRIVA DALLA FRANCIA
22 Settembre 2020
IN CAMPANIA OBBLIGATORIO L’USO DELLA MASCHERINA
25 Settembre 2020
Mostra tutto

I RISULTATI DELLE ELEZIONI AMMINISTRATIVE

urna delle schede delle elezioni amministrative
image_pdfScarica PDF
  • Domenica 20 e lunedì 21 settembre ci sono state le elezioni per rinnovare i Consigli comunali in più di 1000 comuni italiani.
  • 15 dei Comuni dove si votava sono capoluogo di Provincia.

COME SI VOTA ALLE ELEZIONI AMMINISTRATIVE (COMUNALI).

  • Alle elezioni amministrative l’elezione funziona così: se un candidato supera il 50 per cento dei voti risulta eletto.
  • Invece, se nessun candidato supera il 50 per cento si va al ballottaggio.
  • Nel  ballottaggio gli elettori devono scegliere tra i 2 candidati che hanno ricevuto più consensi.
  • Il ballottaggio si svolge 15 giorni dopo il primo turno di votazioni; in questo caso domenica 4 e lunedì 5 ottobre.

I RISULTATI DEI CAPOLUOGHI DI PROVINCIA.

  • Ad Aosta lo scrutinio deve ancora terminare.
  • In 6 capoluoghi le elezioni si sono decise già al primo turno, perché un candidato ha superato il 50 per cento.
  • Mantova, Trento e Trani vanno al centrosinistra.
  • Venezia va al centrodestra;  Fermo  a un indipendente.
  • In queste 6 città la situazione è invariata rispetto alle elezioni precedenti.
  • Macerata passa dal centro sinistra al centrodestra.
  • In 10 comuni si andrà al ballottaggio.

I COMMENTI ALLE ELEZIONI.

  • I commentatori politici sostengono che:
    • le elezioni sono andate male per Matteo Salvini (Salvini aveva sostenuto che la Lega avrebbe vinto in tutte le Regioni, ma non è andata così); inoltre in Veneto (dove il leghista Zaia ha vinto con oltre il 70 per cento di preferenze) la lista personale di Zaia ha avuto più consensi della lista della Lega;
    • le elezioni sono andate male per il Movimento 5 Stelle; nel movimento si scontrano posizioni diverse e idee  dell’agire politico diverse e contrastanti. Il M5S può ad ogni modo intestarsi la vittoria al Referendum;
    • Le elezioni sono andate sostanzialmente bene per il PD e per il suo segretario Zingaretti che esce rafforzato;
    • le elezioni sono andate bene (ma non quanto sperava) per Fratelli d’Italia e Giorgia Meloni;
    • le elezioni sono andate bene soprattutto per il governo che esce rafforzato e per il premier Giuseppe Conte.
  • In considerazione dei risultati è probabile che l’azione del governo si sposti a sinistra, modificando leggi volute dal governo Conte precedente (con l’alleanza del Movimento 5 Stelle e Lega).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *