20 Novembre 2019 |

Tempo di lettura: 7'

GREGGIO DICE DI NO A BIELLA PER RISPETTO DI LILIANA SEGRE

EZIO GREGGIO RIFIUTA LA CITTADINANZA ONORARIA DI BIELLA. PERCHÉ?

L’ANTEFATTO.

  • Alcuni giorni fa due liste civiche di minoranza  della Consiglio Comunale di Biella avevano proposto di assegnare la cittadinanza onoraria di Biella a Liliana Segre.
  • Il 14 novembre a proposta era stata bocciata dalla Lega e da Fratelli d’Italia.
  • Il sindaco leghista Claudio Corradino  ha spiegato la bocciatura con queste parole: “Nessuna cittadinanza onoraria per Liliana Segre, perché non ha fatto nulla per Biella e per il Biellese”.

IL FATTO.

  • Alcuni giorni dopo l’amministrazione leghista di Biella ha assegnato la cittadinanza onoraria di Biella a Ezio Greggio  “…per aver contribuito a diffondere in Italia e nel mondo il nome di Biella”.
  • Ezio Greggio è nato a Cossato nel 1954.
  • Cossato nel 1954 era in provincia di Vercelli, ma oggi è in provincia di Biella.
  • Greggio è legato al territorio di nascita e ha fatto molta beneficienza con l’associazione  “Ezio Greggio per i bambini prematuri”;.
  • La cerimonia per la cittadinanza onoraria avrebbe dovuto aver luogo il prossimo 23 novembre.
  • Ma Ezio Greggio ha rifiutato la cittadinanza.
  • Greggio ha motivato  la sua scelta con il rispetto per Liliana Segre, la sua storia e i valori che rappresenta.
  • Greggio ha etto che «non è una scelta contro nessuno, ma una scelta a favore di qualcuno.
  • Infine Greggio ha sottolineato di dover rifiutare anche per coerenza e rispetto dovuto alla storia della sua famiglia e a suo padre.

IL PADRE DI EZIO GREGGIO.

  • Nereo, il papà di Greggio è scomparso nel gennaio del 2018 a 95 anni.
  • Nereo fu soldato in Grecia durante la Seconda Guerra Mondiale.
  • Nereo si rifiutò di tornare in Italia per combattere contro i partigiani, tra i quali c’erano i suoi parenti.
  • E fu internato per oltre tre anni in un campo di concentramento in Germania».

 

 

 

CONDIVIDI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *