4 Giugno 2020 |

Tempo di lettura: 3'

FLOYD: L’OMICIDIO DIVENTA VOLONTARIO

  • Il 3 giugno la procura ha deciso che la morte di George Floyd, il 25 giugno a Minneapolis, è stata omicidio volontario.
  • L’autopsia ha, infatti, evidenziato che Floyd è stato soffocato dal poliziotto Derek Chauvin.
  • Ieri, mercoledì 3 giugno, le manifestazioni sono proseguite.
  • Le manifestazioni di ieri, però, sono state meno violente di quelle di lunedì.
  • Durante le manifestazioni di lunedì c’erano stati molti saccheggi di negozi e vandalismi.

TRUMP E LE MANIFESTAZIONI.

  • Nei giorni scorsi il presidente degli USA, Donald Trump, aveva minacciato di far intervenire l’esercito contro i manifestanti.
  • Ieri il Dipartimento della Difesa degli USA ha fatto sapere di essere contraria a questa scelta.
  • Negli USA Snapchat è il social media più popolare tra i ragazzi.
  • Snapchat ha deciso di non diffondere più i messaggi di Trump, perché incitano alla violenza.
CONDIVIDI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *