27 Maggio 2024 |

Tempo di lettura: 15'

Festival di Cannes: i vincitori

Nessun premio a Coppola e Sorrentino
festival di cannes 2024 vincitori

Sabato 25 maggio si è concluso il festival di Cannes.

Anora ha vinto la Palma d’oro (il premio più importante).

Il premio della giuria è andato a Emilia Perez.

Anora.

Anora è un film del regista statunitense Sean Baker.

Il film racconta la storia di Anora (Mikey Madison) è una bella ragazza che lavora come spogliarellista in un grande locale di Las Vegas.

Anora deve anche accettare di andare, come le colleghe, in cabine esclusive con clienti ricchi.

Il protagonista maschile è Vanja (Mark Eydelshteyn), un cliente di Anora.

Vanja è un ragazzo dalla grande vitalità, bello e che ispira simpatia.

Vanja offre 15mila dollari alla donna per portarla nel suo enorme e lussuoso appartamento.

Il legame diventa così forte fino al punto di sposarla.

Emilia Perez.

Emilia perez è film del regista francese Jacques Audiard.

È un musical che parla di un’avvocata di Città del Messico pagata dal capo di una gang di narcotrafficanti che vuole essere aiutato a lasciare il Messico.

Il narcotrafficante, infatti, vuole per potersi sottoporre a un’operazione chirurgica per cambare sesso.

Le attrici che hanno recitato in Emilia Perez (Selena Gomez, Zoe Saldaña, Karla Sofía Gascón e Adriana Paz) hanno vinto a pari merito il premio per la miglior interpretazione femminile.

Il seme del fico sacro.

Il seme del fico sacro, film del regista iraniano Mohammad Rasoulof, ha vinto il premio speciale della giuria.

È un film drammatico che racconta la vita di un giudice in una Teheran scossa da disordini politici. 

Il seme del fico sacro era un film molto atteso, anche perché nelle scorse settimane Rasoulof era stato costretto a fuggire dall’Iran.

Gli altri premi.

Jesse Plemons ha vinto il premio per il miglior attore per il suo ruolo in Kinds of Kindness, l’ultimo film del regista greco Yorgos Lanthimos.

La regista indiana Payal Kapadia ha vinto Grand Prix della giuria per  All We Imagine as Light.

La regista e sceneggiatrice francese Coralie Fargeat ha vinto il premio per la miglior sceneggiatura per The Substance,

Il regista portoghese Miguel Gomez ha vinto il premio per la miglior regia per Grand Tour.

Il regista italiano Roberto Minervini ha vinto il premio per la miglior regia nella sezione “Un Certain Regard” per I dannati.

CONDIVIDI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *