30 Maggio 2022 |

Tempo di lettura: 8'

ESTERNO NOTTE DI MARCO BELLOCCHIO.

IL FILM RACCONTA IL RAPIMENTO, LA PRIGIONIA E LA MORTE DI ALDO MORO COME STAZIONI DELLA VIA CRUCIS
esterno notte di marco bellocchio. la locandina del film
  • Esterno notte è l’ultima opera di Marco Bellocchio.
  • È stata presentata al Festival di Cannes.
  • Arriva come film al cinema in due parti, la prima dal 18 maggio, la seconda dal 9 giugno 2022.
  • Rai 1 trasmetterà, invece,  Esterno notte  nell’originale formato di serie televisiva in autunno.

LA TRAMA DI ESTERNO NOTTE.

  • Siamo nel 1978.
  • Aldo Moro vuole realizzare il compromesso storico.
  • Il compromesso storico avrebbe dovuto essere una coalizione di governo tra la Democrazia Cristiana e il Partito Comunista Italiano (PCI) di Enrico Berlinguer.
  • Una coalizione di governo dove tutti i ministri sono democristiani, ma ha l’appoggio esterno del PCI.
  • Molti, però, non vogliono il compromesso storico.
  • Non lo vogliono gli Stati Uniti che non vogliono i comunisti al governo.
  • Non lo vuole una parte della Democrazia Cristiana più conservatrice.
  • Non lo vogliono le Brigate Rosse (BR).
  • Questo governo ottiene la fiducia il 16 marzo 1978.
  • Giulio Andreotti guida questo governo.
  • Il 16 marzo 1978, però, le BR uccidono gli uomini della scorta e rapiscono Aldo Moro.
  • Il compromesso storico, quindi, muore il 16 marzo.
  • Il suo ideatore, invece vivrà ancora 55 giorni.
  • In quei 55 giorni accade di tutto e non accade nulla.
  •  Marco Bellocchio suddivide quei 55 giorni in stazioni della Via Crucis.
  • Aldo Moro, infatti, è destinato alla morte; è una vittima sacrificale.
  • Bellocchio ritorna sul caso  Moro, vent’anni dopo il suo Buongiorno, notte.
  • In Buongiorno, notte aveva raccontato il caso Moro attraverso le vicende dei brigatisti.
  • Esterno  notte, invece, racconta il caso Moro attraverso gli uomini di potere, il papa (Paolo VI), i familiari di Aldo Moro e Moro stesso.

LEGGI ANCHE: I VINCITORI DEL FESTIVAL DI CANNES 

Ecco il trailer italiano del film.


CONDIVIDI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *