4 Maggio 2023 |

Tempo di lettura: 8'

EMILIA-ROMAGNA: I DANNI DEL MALTEMPO

emilia-romagna alluvione italiano facile. i vigili del fuoco al lavoro

Martedì 2 maggio in Emilia-Romagna ci sono state forti piogge per tutta la giornata.

Le piogge sono continuate mercoledì e hanno causato grossi danni in varie zone della regione e in alcune città.

Anche Bologna è stata colpita.

Alcuni fiumi sono usciti dagli argini e ci sono state frane e allagamenti.

Due persone sono morte.

A Castel Bolognese, in provincia di Ravenna, un uomo di 80 anni è morto travolto dalle acque del fiume Senio.

A Fontanelice, in provincia di Bologna, un uomo è morto nel crollo della sua casa.

Sono state chiuse alcune strade e diverse centinaia di persone sono al momento sfollate dopo essere state evacuate dalle proprie abitazioni.

La circolazione regionale dei treni è interrotta in diversi tratti.

La situazione peggiore è stata nella zona tra Imola e Ravenna.

A Faenza ci sono stati i maggiori allagamenti. Mercoledì le scuole della zona sono rimaste chiuse.

Questo video spiega molto bene la situazione a Faenza: i soccorsi arrivano in gommone perché le strade sono diventate fiumi.

Sotto la spinta della nuova ondata di maltempo il livello del fiume Po si è alzato di oltre 1,5 metri nelle ultime 24 ore. (fonte Coldiretti, associazione di coltivatori).

LEGGI ANCHE: VENEZIA: ACQUA ALTA. 187 CM. ALLAGATO SAN MARCO.

CONDIVIDI

Lascia un commento