È MORTO GIAMPIERO BONIPERTI. UNA VITA PER LA JUVE
È MORTO GIAMPIERO BONIPERTI
GLI AZZURRI VINCONO ANCORA
17 Giugno 2021
VITTORIA BERRETTINI IN BREVE
MATTEO BERRETTINI VINCE IL TORNEO DEL QUEEN’S DI LONDRA
21 Giugno 2021

È MORTO GIAMPIERO BONIPERTI

UNA VITA PER LA JUVENTUS

LA FOTO MOSTRA UNO SPLENDIDO BONIPERTI CHE SEGNA UN GOL ACROBATICO
image_pdfScarica PDF
  • Nella notte di giovedì 17 giugno è morto  Giampiero Boniperti.

  • Boniparti è stato un ex calciatore e poi un dirigente della Juventus.

  • La famiglia ha fatto sapere che è morto per un’insufficienza cardiaca: aveva 92 anni
  • Era nato, infatti,  il 4 luglio del 1928 a Barengo, in provincia di Novara, avrebbe quindi presto compiuto 93 anni.
  • Nella foto si può vedere un magnifico gesto tecnico di Boniperti mentre segna un gol con la Nazionale italiana nel 1954 (foto la Presse).

IL CALCIATORE.

  • Boniperti fu un grande centravanti italiano degli anni Cinquanta.
  • Rimase per tutta la sua carriera nella Juventus  giocando dal 1947 al 1960.
  • Giocò con la maglia della Juve 444 partite.
  • Inziò la sua carriera come  come ala destra ma in seguito fu spostato a centravanti.
  • In questo ruolo fu uno dei migliori giocatori italiani dell’epoca, segnando in tutto 182 gol. 
  • Formò, con Omar Sivori e John Charles,  uno degli attacchi più celebri del calcio italiano.
  • Dal il 1950 e il 1961 vinse cinque Scudetti, due Coppe Italia e un premio come capocannoniere del campionato.
  • Nel 2004 è stato inserito nella Fifa 100, la lista dei 125 migliori calciatori della storia.
  • Nel 2012 è entrato a far parte della Hall of Fame del calcio italiano. 
Giampiero Boniperti con Omar Sivori e John Charles (archivio storico La presse)

IL DIRIGENTE.
 

  • Finita la carriera come calciatore Boniperti rimase alla Juve come dirigente.
  • Nel 1971 divenne presidente.
  • Durante la sua presidenza la Juve ebbe un grande periodo di vittorie che durò 20 anni.
  • Arrivarono 9 scudetti, 2 coppe Italia e i primi trofei internazionali della storia: Coppa dei Campioni, Uefa, Supercoppa Uefa e Coppa delle Coppe. 
  • La sua carriera da presidente durò vent’anni.
  • Dal 1992 al 1994 fu Amministratore delegato della squadra.
  • Dopo lo scandalo di Calciopoli che coinvolsero la Juve   divenne presidente onorario nel 2006.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *