È MORTO EMANUELE MACALUSO. QUANDO IL CORAGGIO ERA UN VALORE - informazionefacile
È MORTO EMANUELE MACALUSO. QUANDO IL CORAGGIO ERA UN VALORE
CONTE ALLA CAMERA HA LA MAGGIORANZA
18 Gennaio 2021
GOVERNO: ANCHE AL SENATO HA AVUTO LA FIDUCIA
19 Gennaio 2021

È MORTO EMANUELE MACALUSO. QUANDO IL CORAGGIO ERA UN VALORE

image_pdfScarica PDF
  • Oggi 19 gennaio è morto a Roma Emanuele Macaluso.
  • Macaluso aveva 96 anni, infatti era nato a Caltanissetta il 21 marzo 1924.
  • Macaluso era l’ultimo dirigente del Partito Comunista (PCI) ad aver lavorato a fianco di Palmiro Togliatti, Giorgio Amendola, Pietro Ingrao.
  • È stato parlamentare per quasi trent’anni, dal 1963 al 1992, e fu anche direttore de L’Unità dal 1982 al 1986.
  • Figlio di un manovale delle Ferrovie desiderava fare il liceo, ma il padre fu costretto a dirgli di no per motivi economici.
  • Studiò quindi all’istituto minerario; a 16 ebbe la tubercolosi e andò in sanatorio.
  • Proprio in sanatorio ricevette la visita di un amico che partiva per la guerra.
  • Questo amico esortò Macaluso ad iscriversi al Partito Comunista per proseguire la lotta antifascista.
  • Fu così che a 17 anni Macaluso prese la tessera del partito e finì in prigione.
  • Nel settembre 1944 Macaluso accompagna Girolamo Li Causi a Villalba, per sfidare un boss mafioso.
  • È la prima volta che un comunista parla in quel paese.
  • Li Causi sale su un tavolo della piazza per parlare.
  • Gli sparano subito addosso e il dirigente comunista resta zoppo per il resto dei suoi giorni.
  • Dopo quest’episodio  Macaluso guida il sindacato CGIL.
  • Erano gli anni in cui molto sindacalisti  socialisti e comunisti venivano tranquillamente uccisi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *