11 Aprile 2024 |

Tempo di lettura: 18'

Il Documento economico finanziario del governo, in breve

È il principale strumento di programmazione del governo. Contiene gli obiettivi economici e i programmi di finanza pubblica
documento economico finanziario

Nei giorni scorsi il ministro dell’Economia Giancarlo Giorgetti ha presentato al Consiglio dei ministri il Documento economico finanziario del 2024.

Il Documento economico finanziario (DEF) è il principale strumento di programmazione del governo.

Una volta ottenuto il visto del governo, il documento riceve il parere del Comitato nazionale per l’economia e il lavoro (CNEL) e poi passa all’analisi del Parlamento.

Il DEF è apparso per la prima volta nel 1988 con altro nome: Documento di programmazione economico-finanziaria (DPEF).

Si chiama DEF dal 2011, da quando cioè si decise di anticipare la strategia di bilancio alla prima metà dell’anno per adeguare la programmazione economica alle scadenze dell’Unione europea.

Cosa contiene

Il DEF contiene gli obiettivi economici del governo e i programmi di finanza pubblica.

Argomenti che il documento mette in relazione con le tendenze e le previsioni economiche europee e internazionali.

L’orizzonte di tali previsioni è di solito di tre anni, ma possono essere aggiornate ad ogni scadenza annuale.

Una volta approvato, il DEF indica i punti fermi per ogni decisione successiva. Indica il saldo, ovvero l’ammontare di spese e investimenti per tutto il resto dell’anno.

La differenza tra DEF e Legge di Bilancio

Il DEF viene approvato in primanvera, la Legge di Bilancio a fine anno.

Il DEF è uno strumento di programmazione, la Legge di Bilancio stabilisce delle norme.

Infatti, nella Legge di Bilancio vengono introdotte nuove leggi, nuove tasse o nuovi incentivi fiscali.

Le quattro sezioni del DEF

Analisi del quadro macroeconomico: presenta l’andamento dell’economia nel suo complesso, nazionale e internazionale, e le prospettive per l’Italia.

Programmazione di bilancio: presenta gli obiettivi dei conti pubblici nei tre anni successivi, entrate, uscite e saldo.

Politiche economiche: le strategie d’intervento del Governo nei settori decisivi per il buon andamento dei conti: crescita economica, occupazione, innovazione, sostenibilità ambientale.

Riforme strutturali: le riforme necessarie, secondo il Governo, per rendere più efficiente il sistema economico del Paese.

Il DEF di Giorgetti

Il ministro Giorgetti ha presentato però un piano incompleto.

Mancano infatti gli obiettivi sul deficit dello Stato, ovvero di quanto potrebbe aumentare il debito a fine anno.

E manca anche il costo delle iniziative che il Governo italiano realizzerà nel corso dell’anno.

Si tratta soltanto di una stima delle tendenze generali dell’economia.

Il deficit, secondo alcuni analisti, dovrebbe essere tra il 4,3 e il 4,7 per cento del Prodotto interno lordo (PIL).

Insieme al DEF, il Governo ha varato un decreto legislativo per semplificare le imposte di bollo e quelle sulle successioni.

Gli effetti del superbonus

Il debito pubblico in risalita previsto dal DEF è pesantemente condizionato dai riflessi per cassa del superbonus nei prossimi anni” ma dopo il 2026 “comincerebbe a scendere“.

È quanto ha affermato il ministro dell’Economia e delle Finanze Giancarlo Giorgetti.

E ha aggiunto:  “Nel DEF continua ad andare bene anche l’occupazione, prevediamo un tasso di disoccupazione in costante diminuzione“.

Il superbonus è un’agevolazione fiscale (decreto legge n. 34/2020 o decreto Rilancio). Permette una detrazione del 110% delle spese sostenute per l’efficienza energetica e per consolidare gli edifici privati.

Tra gli interventi agevolati rientra anche l’installazione di impianti fotovoltaici e di strumenti per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici.

Il superbonus si affianca ad altre detrazioni già disponibili, presenti dal 2013..

Ad esempio, per una migliore qualità energetica degli edifici (ecobonus) e per il recupero del patrimonio edilizio, comprese le opere per rendere antisismici gli edifici (sismabonus), presenti dal 2013.

Leggi anche: La Legge di Bilancio 2024

Foto: rawpixel.com CC

CONDIVIDI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *