27 Novembre 2023 |

Tempo di lettura: 6'

AUMENTANO I CASI DI COVID. COME COMPORTARSI

La situazione non è allarmante, ma ci sono precauzioni da adottare

Secondo i dati del Ministero della Salute dal 15 novembre sale il numero di contagi di Covid.

Aumentano anche i ricoveri in ospedale a causa del Covid.

Non c’è da preoccuparsi, la malattia non è più tanto violenta ma bisogna fare attenzione.

Le persone fragili e quelle con più di 60 anni sono invitate a vaccinarsi.

Anche a donne incinte, medici e infermieri si chiede la vaccinazione.

Sono poche le persone che da settembre a oggi ora lo hanno fatto. 

Non esistono più obblighi, ma ogni singola persona è responsabile per quanto riguarda l’isolamento, l’uso delle mascherine e le vaccinazioni.

Chi è positivo al Covid non è più obbligato a stare in casa, ma è bene farlo fino a quando non finiscono i sintomi.

Può andare al lavoro o a scuola, ma può anche chiedere al medico di stare qualche giorno a casa in malattia. 

È bene mettere la mascherina se si è positivi e si incontrano persone fragili.

Non è obbligatoria su tram e autobus, ma protegge dal contagio. 

Il tampone si può fare in farmacia, o dal medico di famiglia.

CONDIVIDI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *