21 Febbraio 2020 |

Tempo di lettura: 7'

CORONAVIRUS: SE TEMI IL CONTAGIO TELEFONA AL 1500

SE TEMI DI ESSERE STATO CONTAGIATO.

  • Non devi andare in ospedale o dal medico.
  • Devi chiamare il numero telefonico  del Ministero 1500.
  • Se abiti in Lombardia puoi chiamare anche il 112.
  • Devi indossare mascherine per non contagiare altre persone.
  • Devi utilizzare fazzoletti usa e getta e sigillarli dopo l’uso.

COME SI TRASMETTE IL CORONVIRUS.

  • Si trasmette da persona infetta a altra persona.
  • Si trasmette con la salivo o lo starnuto o il colpo di tosse.
  • Si trasmette dando la mano a persona infetta o poi toccando le proprie mucose (occhi, naso, bocca9 senza essersi lavati le mani.
  • La trasmissione tra oggetti contaminati e le proprie mucose è possibile, ma più difficile.
  • Le persone possono essere contagiose anche se non hanno sintomi.

I SINTOMI DEL CORONAVIRUS.

  • I sintomi sono simili a quelli della comune influenza.
  • I sintomi riguardano soprattutto le vie respiratorie.

PRECAUZIONI PER EVITARE IL CONTAGIO.

  • Lavarsi spesso le mani con acqua e sapone per almeno 20 secondi o con soluzioni alcoliche.
  • Starnutire o tossire in un fazzoletto o con il gomito piegato,
  • Gettare i fazzoletti utilizzati in un cestino chiuso immediatamente dopo l’uso.
  • Evitare di toccare gli occhi, il naso o la bocca con mani non lavate.
  • Evitare contatti ravvicinati con persone che sono malate o che mostri sintomi di malattie respiratorie (come tosse e starnuti).
  • Pulire e disinfettare oggetti e superfici che possono essere state contaminate (i virus muoiono nel giro di 1 minuto quando subiscono una normale disinfezione con: candeggina, acqua ossigenata, alcol). 
  • Gianni Rezza direttore del dipartimento malattie infettive dell’Istituto superiore di Sanità (Iss): «È un allarmismo immotivato evitare negozi e locali cinesi».
  • Per evitare il contagio bisogna stare a circa 2 metri da una persona infetta.
  • Usare la mascherina è utile al personale sanitario o a chi è a contatto con persona infetta.

 

CONDIVIDI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *