3 Giugno 2021 |

Tempo di lettura: 5'

CONDANNE PER L’EX ILVA

  • In breve: il processo Ambiente svenduto è il processo sull’inquinamento dell’ambiente causato dallo stabilimento ex ILVA di Taranto.
  • 44 persone e 3 società erano sotto processo.
  • Lunedì 31 maggio il tribunale di Taranto ha emesso le sentenze.
  • Queste sentenze sono di primo grado, cioè non definitive.
  • Il tribunale ha condannato Fabio e Nicola Riva (ex proprietari e amministratori dell’azienda) 22 e 20 anni di carcere.
  • I Riva erano accusati di concorso in associazione per delinquere finalizzata al disastro ambientale, avvelenamento di sostanze alimentari e omissione dolosa di cautele sui luoghi di lavoro.
  • Era imputato  anche  Nichi Vendola (l’ex presidente della Regione Puglia).
  • Vendola era accusato di concussione aggravata in concorso, per aver esercitato pressioni il direttore generale di ARPA Puglia per ottenere una modifica delle analisi sulle emissioni dell’acciaieria.
  • ARPA è l’agenzia regionale per la prevenzione e la protezione dell’ambiente.
  • Vendola è stato condannato a 3 anni e mezzo di carcere. 
  • Molti dirigenti dell’ex ILVA e amministratori locali hanno avuto condanne che vanno dai 3 ai 21 anni.
  • Il tribunale ha  disposto anche  la confisca degli impianti dell’area a caldo dell’ex ILVA di Taranto.
  • Gli impianti, però, resteranno operativi fino al giudizio della Corte di Cassazione.
CONDIVIDI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *