7 Giugno 2019 |

Tempo di lettura: 3'

CONDANNATI I GENITORI CHE AVEVANO SCELTO OMEOPATIA. IL FIGLIO ERA MORTO

  • Il 6 giugno ad Ancona sono stati condannati a 3 mesi di carcere  i genitori di un bambino di 7 anni morto nel 2017 per un’otite.
  • I genitori avevano fatto curare il bambino con medicine omeopatiche invece che con una cura antibiotica-
  • Per questo motivo l’otite era diventata  un’encefalite che ha causato la morte del bambino.
  • Anche Massimiliano Mecozzi, il medico che aveva indicato le cure per il bambino,  è stato rinviato a giudizio.
  • Il medico sostiene non ci sia un collegamento tra il suo comportamento e la morte del bambino.
  • I  genitori del bambino hanno sostenuto di aver scelto la cura omeopatica perché il figlio era già stato sottoposto a terapie antibiotiche per altri problemi di salute.
CONDIVIDI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *