12 Luglio 2023 |

Tempo di lettura: 8'

IL GOVERNO PRESENTA LA CARTA “DEDICATA A TE” PER COMPRARE DA MANGIARE

Destinata ai nuclei familiari di 3 persone con ISEE inferiore a 15 mila euro e senza altri aiuti statali
carta dedicata a te in breve

IL FATTO.

Martedì 11 luglio il governo ha presentato la una carta per acquistare beni di prima necessità chiamata “Dedicata a te”.

La carta permetterà ai possessori di acquistare generi alimentari (escluse le bevande alcoliche) per 382,5 euro in un anno.

Maurizio Landini, segretario del sindacato CGIL, ha fatto notare che significa una tazzina di caffè al giorno.

La carta ha a disposizione un fondo di 500 milioni di euro.

COME FUNZIONA LA CARTA.

Hanno diritto alla carta i nuclei familiari con almeno 3 persone e con un ISEE inferiore a 15mila euro.

Per utilizzarla è necessario essere residenti in Italia e possedere una certificazione ISEE in corso di validità.

Non ha diritto alla carta chi ha un qualunque tipo di sostegno al reddito da parte dello stato: ad esempio, il reddito di cittadinanza o la cassa integrazione.

L’ INPS identificherà chi ha diritto alla carta.

Queste persone riceveranno una lettera dal comune di residenza nelle prossime settimane; dovranno poi presentarsi presso gli uffici di Poste Italiane per ritirare la carta.

Alcuni negozi della grande distribuzione applicheranno, inoltre, uno sconto del 15 per cento sui beni acquistati.

Si prevede che avranno diritto alla carta circa 1 milione e 300 mila persone.

Queste persone riceveranno informazioni dal 18 luglio e avranno tempo fino al 15 settembre per attivare la carta.

LE CRITICHE ALLA CARTA.

Le opposizioni hanno criticato la carta perché è una soluzione temporanea che non modifica in alcun serio la situazione delle persone senza reddito sufficiente per vivere.

LEGGI ANCHE COME CAMBIA IL REDDITO DI CITTADINANZA.

CONDIVIDI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *