BRASILE: ELEZIONI POLITICHE. BOLSONARO IN TESTA - informazionefacile
BRASILE: ELEZIONI POLITICHE. BOLSONARO IN TESTA
LA FINE DI JAMAL KHASHOGGI GIORNALISTA
10 Ottobre 2018
INGHILTERRA: UN ALTRO MATRIMONIO NELLA FAMIGLIA REALE
13 Ottobre 2018

BRASILE: ELEZIONI POLITICHE. BOLSONARO IN TESTA

SAO PAULO, BRAZIL - SEPTEMBER 29: Protesters carry posters against the far-right’s presidential candidate on September 29, 2018 in Sao Paulo, Brazil. The protests occurred simultaneously in several Brazilian cities, against Jair Bolsonaro, the far right’s presidential candidate. Protests included an internet campaign (#elenão and #himnot) which was joined by many women from various countries. Corinthians fans, Brazil's biggest soccer team, and other social groups also joined. (Photo by Victor Moriyama/Getty Images)

image_pdf
  • Domenica 7 ottobre si è svolto il primo turno delle elezioni presidenziali in Brasile.
  • Jair Bolsonaro ha raggiunto il 46 per cento dei voti.
  • Bolsonaro andrà dunque al secondo turno delle votazioni che si svolgeranno il 28 ottobre.
  • Il suo avversario sarà Fernando Haddad, esponente del Partito dei lavoratori (PT).
  • Il PT è il partito degli ex presidenti  Lula  e Dilma Rousseff.

CHI È JAIR BOLSONARO

  • Bolsonaro è un ex militare di 63 anni e rappresenta l’estrema destra.
  • Bolsonaro è ostile ai gay (ha affermato che preferirebbe che suo figlio morisse in un incidente, piuttosto che scoprire la sua omosessualità).
  • È favorevole alla dittatura poiché ritiene che la democrazia non possa risolvere la crisi del Brasile.
  • Un’altra affermazione famosa di Bolsonaro è aver detto a una deputata, sua avversaria politica che “non era nemmeno degna di essere struccata da lui”.

CHE COSA ACCADRÀ?

  • È probabile che al secondo turno elettorale molti partiti voteranno l’avversario di Bolsonaro, Haddad.
  • Non è detto, però, che ciò sia sufficiente a bloccare la corsa di Bolsonaro verso la presidenza del Brasile.
  • I temi vincenti della sua campagna elettorale sono stati la sicurezza e la corruzione.
  • In Brasile l’anno scorso gli omicidi sono stati ben 63.880, cifra record per il Paese.
  • Il partito del suo avversario è stato negli ultimi anni travolto dagli scandali e dalla corruzione.

 

 

Condividi l'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.