27 Febbraio 2024 |

Tempo di lettura: 9'

Chi è Alessandra Todde, la presidente della Sardegna

Ingegnere informatica, imprenditrice e manager dal 2019 è entrata in politica con il movimento 5 Stella
alessandra todde biografia breve

Il fatto.

Domenica 25 febbraio ci sono state le elezioni regionali in Sardegna.

Alessandra Todde  ha vinto le elezioni.

Todde era la candidata del centrosinistra, sostenuta da Movimento 5 Stelle, Partito Democratico, Alleanza Verdi e Sinistra e da diverse altre liste più piccole e locali.

Ha ottenuto poche migliaia di voti in più di Paolo Truzzu, sindaco di Cagliari sostenuto dalla coalizione di destra. Todde è la prima donna a diventare presidente della Sardegna.

È anche la prima volta che un esponente del Movimento 5 Stelle diventa presidentea di una regione.

Carriera politica di Alessandra Todde.

Todde ha 55 anni, è deputata ed è una dirigente del Movimento 5 Stelle.

Dal 2019 al 2021 è stata sottosegretaria al ministero dello Sviluppo economico nel secondo governo di Giuseppe Conte (quello sostenuto da M5S e PD).

Dal 2021 a ottobre 2022 è stata poi viceministra sempre allo Sviluppo economico nel governo di Mario Draghi.

È diventata deputata con le elezioni politiche del 2022.

È stata vicepresidente del Movimento 5 Stelle dall’ottobre del 2021 fino a dicembre dell’anno scorso.

Biografia di Alessandra Todde.

Todde è nata a Nuoro, città della Sardegna.

Ha una laurea in ingegneria informatica e per diversi anni ha lavorato come imprenditrice e manager, sia in Italia che all’estero.

Il suo ultimo incarico come dirigente è stato quello di amministratrice delegata dell’azienda Olidata, nel settore dell’informatica.

Todde si era dimessa nel 2019 per candidarsi con il Movimento 5 Stelle alle elezioni europee, ma non era stata eletta.

Leggi anche: Sardegna: Le elezioni regionali

CONDIVIDI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *