ABUSI SESSUALI. LA CHIESA FRANCESE VENDERÀ SUOI IMMOBILI PER RISARCIRE LE VITTIME - informazionefacile
ABUSI SESSUALI. LA CHIESA FRANCESE VENDERÀ SUOI IMMOBILI PER RISARCIRE LE VITTIME
LE PERSONE MIGRANTI AL CONFINE TRA BIELORUSSIA E POLONIA
9 Novembre 2021
COP26 DI GLASGOW: CONCLUSIONI. L'INQUINAMEMTO IN INDIA
COP26 DI GLASGOW: CONCLUSIONI
16 Novembre 2021

ABUSI SESSUALI. LA CHIESA FRANCESE VENDERÀ SUOI IMMOBILI PER RISARCIRE LE VITTIME

I VESCOVI AFFERMANO CHE LE VIOLENZE ERANO SISTEMATICHE. LA CHIESTA VENDE I SUOI BENI PER RISARICIRE LE VITTIME

image_pdfimage_print
  • A inizio ottobre 2021 la CIASE ha pubblicato un rapporto sugli abusi sessuali in Francia.
  • La CIASE è la Commissione indipendente sugli abusi sessuali nella Chiesa.
  • È quindi un organo che si occupa di analizzare gli abusi sessuali commessi da vescovi, preti e persone legate alla Chiesa.
  • Il rapporto pubblicato analizza dati relativi all’abusi sessuali in Francia dagli ultimi settanta anni (dal 1950 ad oggi).
  • Il rapporto pubblicato a ottobre risulta sconvolgente.
  • Infatti, riporta i seguenti dati:
    • 330 mila bambini e bambine hanno subito abusi;
    • Di questi 216 hanno subito abusi da parte di sacerdoti e religiosi;
    • Gli altri hanno subito abusi da persone laiche ma legate al mondo della Chiesa.
  • Le vittime sono principalmente di sesso maschile (circa 80% sono maschi).
  • Le persone (religiosi e laici) che hanno compiuto gli abusi sarebbero tra 2900 e 3200 persone.
  • Addirittura, in Francia, si stima che le violenze sessuali all’interno della Chiesa rappresentano il 4% degli abusi totali del paese.
  • Nel documento si trovano anche accuse ad autorità e istituzioni della Chiesa cattolica.
  • Le autorità e le istituzioni avrebbero insabbiato i casi di violenza.

L’AMMISSIONE DI RESPONSABILITÀ.

  • Il 5 novembre i vescovi francesi si sono riuniti per discutere di questo fatto.
  • I vescovi francesci si riuniscono nell’organo del CEF, la Conferenza Episcopale Francese.
  • Il CEF ha votato un testo in cui si dichiara che le violenze hanno un carattere sistemico.
  • Ossia, si dichiara che ci sono elementi strutturali della Chiesa che rendono possibili tutti questi abusi.
  • Questi elementi sono il contesto generale, le pratiche e la mentalità presenti nella Chiesa.
  • Anche il presidente del CEF Éric de Moulins-Beaufort ha ribadito questi aspetti.
  • Eric de Moulins-Beaufort ha riconosciuto una responsabilità istituzionale della Chiesa.
  • Inoltre, ha affermato che la Chiesa francese sente un dovere di giustizia e riparazione.
  • Sabato 6 novembre i vescovi francesi hanno chiesto perdono nella Basilica di nostra Signora del Rosario, a Lourdes.

IL RISARCIMENTO DELLE VITTIME

  • I vescovi francesi hanno deciso di creare un organismo nazionale indipendente per il riconoscimento delle violenze e il risarcimento individuale delle vittime.
  • Il presidente di questo organismo è un giurista e dirigente del ministero della Giustizia.
  • L’organismo ha già preso delle decisioni operative.
  • In particolare, la Chiesa francese venderà  beni immobiliari di sua proprietà.
  • Il guadagno sarà utilizzato per risarcire le vittime di abusi e le famiglie delle vittime di abusi.

LA RICHIESTA DI INTERVENTO AL PAPA.

  • I vescovi francesi hanno chiesto aiuto al Papa.
  • Hanno infatti chiesto al Papa di inviare una squadra di esperti in Francia.
  • Gli esperti dovranno valutare la qualità della tutela dei minori nelle diocesi francesi.
  • Il Papa aveva già espresso un profondo dolore per l’accaduto.
  • In particolare, dopo la pubblicazione del documento della CIASE aveva espresso vicinanza alle vittime.
  • Avevo riconosciuto anche il coraggio delle vittime nel denunciare gli abusi.
  • I vescovi francesi incontreranno il papa il 9 dicembre.
Condividi l'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *